Festival Internazionale della Cinematografia Sociale \
!Xš‚‰

ZORA LA VAMPIRA - In dvd il "kult" dei Manetti Bros


La horror-comedy del 2000 disponibile in home video per la collana CineKult distribuita da CGHV


ZORA LA VAMPIRA - In dvd il
Oggi noto più che altro per aver lanciato la carriera cinematografica dei registi Manetti Bros (prima di allora "relegati" nel mondo dei videoclip) e ancor più per aver scoperto il talento e la freschezza di Micaela Ramazzotti, qui alla prima prova della sua carriera, "Zora la Vampira" è molto di più.

Horror comedy datata 2000, il film arrivò nelle (poche) sale grazie soprattutto alla firma di Carlo Verdone come produttore (e interprete), una assicurazione che aprì le porte dei cinema alla pellicola ma non convinse purtroppo il pubblico, che latitò. A distanza di anni, però, quel film è diventato un piccolo oggetto di culto, e onore alla collana CineKult (per l'appunto...) distribuita da CGHV per averlo ora riproposto.

Esperimento inedito per l'Italia, ritmato con l'hip hop dell'underground romano (e non solo), con una ironia evidente nel modo di trattare temi anche socialmente importanti (gli immigrati e la loro "accettazione", anche quando l'immigrato si chiama Dracula...), l'amore per l'horror e per la musica che diverrà negli anni a seguire una caratteristica riconosciuta del cinema dei fratelli Manetti. Comparsata per Valerio Mastandrea.

Del dvd non ci sono grossi commenti da fare: versione senza infamia e senza lode, che presenta il film con un buon comparto audio (Dolby digital 5.1) per apprezzare il lavoro musicale ma è carente dal punto di vista degli extra: ci sono solo un videoclip e un breve "making of" di 7', con le voci dei Manetti e di Verdone, risalente all'epoca dell'uscita. Si poteva sperare in qualcosa di più, e di più "aggiornato".

La trama. Conquistato dalla visione del programma di Raffaella Carrà "Carramba che sorpresa", il conte Dracula decide di trasferirsi in Italia dove spera di trovare prede giovani e belle come le ballerine della TV. Ma si ritroverà a viaggiare con il suo 'famiglio' come un qualsiasi profugo e, una volta nel nostro Paese, a vivere tra gli esclusi ed i reietti, innamorandosi di un'affascinante disegnatrice di graffiti di nome Zora. Nel frattempo, un commissario coatto comincia a seguire le tracce di morte che il vampiro si lascia alle spalle di Otranto, dove Dracula è sbarcato sul suolo italiano con dei clandestini, fino a Roma...

CARATTERISTICHE TECNICHE DVD
Video 16/9 1.66:1
Audio Italiano Dolby Digital 5.1
Sottotitoli Italiano per non udenti
Extra Making of, Clip Musicale, Trailer, Biofilmografia dei registi e degli interpreti principali

04/08/2013, 11:00

Carlo Griseri