I viaggi di Roby

WORKERS - Disposti a tutto per sopravvivere


Il nuovo film di Lorenzo Vignolo racconta la difficolt di vivere dignitosamente e in maniera indipendente. Quei lavori che nessun italiano ha svolto per anni, tornano ad essere accettati di fronte alla difficolt di pagare l'affitto. Lavori che hanno risvolti esilaranti e che l'autore riesce a mostrare senza moralismo, mettendo in luce, invece, una capacit di adattamento che va oltre i sogni. Al cinema da venerd 11.


WORKERS - Disposti a tutto per sopravvivere
Alessandro Tiberi e Francesco Pannofino in "Workers"
Giovani e lavoro, due temi caldi del cinema italiano. "Workers, pronti a Tutto" racconta di entrambi, partendo dalla convinzione che un tema serio non debba giustamente essere raccontato in modo serio. O meglio che la commedia, tanto osannata al botteghino quanto detestata dai critici raffinati, sia un genere ideale per mettere in scena tematiche d'attualit, spinose e preoccupanti.

Lorenzo Vignolo, alla sua opera seconda in cinema, sfrutta la sua esperienza nei videoclip per girare e montare col ritmo giusto, riuscendo anche a usare al meglio i bravi attori a disposizione.

"Workers" parla di gente in cerca di lavoro, qualsiasi lavoro. E un'agenzia di impiego interinale, gestita dalla coppia Bianchi & Pulci, il centro da dove partono e vengono raccontate le tre storie del film. Tre episodi separati che si incrociano solo casualmente, dando un'unica, fluida identit al film.

Il primo episodio "Badante" con Alessandro Tiberi costretto ad accettare un lavoro di assistente domiciliare a Francesco Pannofino, terribile disabile che lo maltratta in ogni occasione ma che si riveler vittima a sua volta della vita.
"Cuore Toro" l'episodio centrale con Dario Bandiera che si spaccia per medico per conquistare una ragazza, Daniela Virgilio, mentre in realt un raccoglitore di sperma di toro. Nell'allevamento anche Andrea Bruschi e Pietro Casella.
Il Terzo episodio "Il trucco", vede protagonista Nicole Grimaudo, truccatrice che accetta di lavorare nell'agenzia di pompe funebri di Luis Molteni, rifacendo il make up ai cadaveri. Nella storia entra Paolo Briguglia che la spinge a fingersi sua moglie presentandola al padre mafioso latitante, Nino Frassica.

Michelangelo Pulci e Alessandro Bianchi sono "Sandro&Sandro" i soci agenti interinali che raccontano le storie dall'ufficio, mischiandole con divertenti vicende personali.

Un progetto partito da lontano (la sceneggiatura del 2006) ma che cavalca un'onda attuale, la disoccupazione, senza per eccedere nel moralismo come "C' chi dice no", scivolare nella depressione come "Giorni e Nuvole", o scadere nella farsa "fuorilegge" di "Senza arte n parte". Potrebbe con merito esser accostato a "Nessuno mi pu giudicare" di Massimiliano Bruno.

"Workers, pronti a Tutto" un'operazione indovinata che uscir venerd 11 maggio in circa 80 copie (8 a Roma) distribuito da Cinecitt Luce.

10/05/2012, 09:46

Stefano Amadio