OFF - Ortigia Film festival
I viaggi di Roby

Daniele Gaglianone racconta "I Nostri Anni"


Daniele Gaglianone racconta
Non un film semplice n immediato "I Nostri Anni" di Daniele Gaglianone, lungometraggio di esordio nel cinema di finzione del regista piemontese, datato 2000.

Un film in cui Gaglianone mette a frutto gli anni passati a lavorare all'Archivio Nazionale Cinematografico della Resistenza di Torino, traendo spunto dalle interviste a veri partigiani realizzate in quel periodo.

"I Nostri Anni" un film che parla di guerra, dell'odio che si pu provare anche a decenni di distanza per il proprio nemico, di giovinezze rovinate da un conflitto. Alberto e Natalino sono due ex-partigiani che hanno l'opportunit di vendicarsi cinquant'anni dopo sul capitano fascista che tortur e uccise i loro compagni: un'opportunit che far rivivere loro gli anni pi intensi delle loro vite.

Quello che colpisce di pi di questo film, per, il meccanismo utilizzato da Gaglianone per raccontare la sua storia: due piani narrazione, con il presente ("i" presenti) e il passato che si intersecano, e - soprattutto - l'uso straniante del montaggio, della fotografia e del sonoro, con colori cupi e sgranati, immagini che saltano da un'epoca all'altra (apparentemente) senza un costrutto e voci che sembrano pensieri.

Un meccanismo che nei primi minuti lascia interdetti, ma che col passare del tempo permette allo spettatore di entrare nella storia e nella mente dei suoi protagonisti con grande efficacia.

10/03/2012, 11:33

Carlo Griseri