I Viaggi Di Roby

Palermo senza speranza, non resta che dirle "Adieu"


Palermo senza speranza, non resta che dirle
E' un quadro fosco e senza speranza quello che Alberto Castiglione fa' di Palermo nel suo documentario "Adieu".

L'amara riflessione sul tema dell'addio a una citt, fatta attraverso le parole dure della fotografa Letizia Battaglia (le cui foto in bianco e nero colpiscono per efficacia e passione), quelle un po' meno nere ma disilluse del magistrato Vittorio Teresi della direzione distrettuale antimafia, e la confessione di un criminale che decide di fuggire all'estero.

Palermo una citt che "sta alla finestra in attesa che finisca la corrida", come recita una frase di Giovanni Falcone riportata nel documentario, ed proprio l'attentato in cui mor il giudice - seguito poco dopo da quello contro Paolo Borsellino - a fare da spartiacque nel racconto tra un prima in cui si lottava e un poi in cui pare essercisi arresi.

Non si nascondono le responsabilit della politica collusa - e qui non si fanno nomi ma si vedono immagini senza commento (Andreotti, Dell'Utri,...) - ma il tono generale quello di scoramento e di perdita di ogni fiducia.

Molto curato nella fotografia, nella musica, nelle inquadrature, "Adieu" un atto d'amore tradito che coinvolge e scuote.

12/03/2012, 09:30

Carlo Griseri