I viaggi di Roby
Nuovo Cinema Aquila

Chiara Rapaccini: "Mario Monicelli e’ stato un Virgilio
per le nuove generazioni di cineasti"


Chiara Rapaccini:
“Monicelli e’ stato un Virgilio per le nuove generazioni: quando abbiamo girato il suo primo e ultimo documentario ‘Vicinoal Colosseo…c’è Monti’ ha arruolato tutti giovani, dalla regia al direttoredella fotografia ai tecnici”. Sono le parole di Chiara Rapaccini, compagna di Mario Monicelli, regista italiano recentemente scomparso, cui sarà dedicato unomaggio domani, 30 luglio, a San Vito dei Normanni (Br), in chiusura del Salento Finibus Terrae film festival. Il documentario ideato dalla compagna Chiara Rapaccini sarà presentato al Festival nella sua versione integrale. "Pensai" – ha spiegato Rapaccini – "di ricucire tutto il quartiere in undocumentario, genere che Mario non aveva praticato. Nella sua opera ci sonotutti gli amici di Mario del quartiere: dal gelataio al barbiere, dal baristaal fruttivendolo".

Il tributo a Monicelli partirà la mattina (ore 10.30) con la proiezione delfilm “La Grande Guerra” (chiostro dei Domenicani). Alle 21.00 sarà proiettato il cortometraggio “L’ultima Zingarata” di Federico Micali (2010), remake della scena finale di Amici Miei, il funerale del Perozzi (Phlippe Noiret), girata a Firenze come tributo al film cult. Perla del film le partecipazioni come attori di Mario Monicelli e Gastone Moschin. Il regista della commedia italiana, nella sua ultima partecipazione a unprogetto filmico, racconta, tra aneddoti e curiosità sullo sfondo di "Amici miei", anche le origini delle cosiddette “zingarate” e delle “supercazzole”. La proiezione sarà preceduta dal rifacimento del funerale del Perozzi (scena finale di "Amici miei") con un corteo funebre per le strade di San Vito dei Normanni con “bande, bandiere, puttane e militari”, così come lo avrebbevoluto l’attore Gaston Moschin nel film originale. Il corteo funebre,accompagnato dalla banda del paese che suonerà le musiche dei film di Monicelli, si concluderà nella Piazza Leonardo Leo dove avrà inizio l’omaggioal regista italiano.

Saranno ospiti d’eccezione Chiara Rapaccini e Rosa Monicelli, rispettivamente compagna e figlia del regista. La compagna di Monicelli riceverà in dono una corona dell’artista Cosimo Vinci. Inoltre saranno presenti alcuni amici d iMonicelli: Sergio D’Offizi (direttore della fotografia di Monicelli), Gianna Gissi (costumista per Monicelli) e Lorenzo Baraldi (scenografo di “Amici Miei II” e “Il Marchese del Grillo”), Sergio Fiorentini (doppiatore), Andrea Vannini (direttore della Cineteca di Firenze) e Francesco Conforti (ideatore e produttore de “L’Ultima Zingarata”). Presenti alle proiezioni Gian Marco Tognazzi (attore) e Gianni Cavina (attore) che riceveranno il premio come miglior attore del Salento Finibus Terrae per i due cortometraggi in concorso rispettivamente “La colpa” di Francesco Prisco e “Caffè capo” di Andrea Zaccariello. Dopo la premiazione prenderanno il via le proiezioni dei cortometraggi diretti da Monicelli tra cuil’ultimo girato dal maestro: “Vicino al Colosseo c’è…Monti” (2008).

29/07/2011, 15:44