OFF - Ortigia Film festival
I viaggi di Roby

I vincitori della 3. Edizione del "Sicilian Film Festival" di Miami


Con la proclamazione dei Sicilian Film Festival Awards, si concluso il 14 aprile a Miami e Miami Beach il 3 Sicilian Film Festival, la vetrina americana di quanto di meglio avviene in Sicilia a livello cinematografico e culturale. Il festival si propone anche dipromuovere i siciliani all'estero e di ricordare che una consistente parte dei grandi nomi di Hollywood ha una vicina o lontana origine siciliana.
Le locations scelte questanno per il festival sono state la Miami Beach Cinematheque, Karu & Y e The Forge; linaugurazone si e svolta nella raffinata Villa Grimaldi e la tradizionale festa finale a Villa Viscuso.
Nei giardini Totem Garden del famoso locale alla moda di Miami Karu & Y, preceduta da un concerto della cantautrice Marivana, si e svolta la consegna del Premio alla Carriera a Franco Nero, che fra i sui 170 film ne ha dedicati molti alla Sicilia. Franco Nero ha dichiarato il suo grande amore per lisola, definendo il premio tra i piu graditi della sua carriera.
La giuria, formata da Claudio Angelini, Ed Cristin, Dana Keith, Claudio Pastor, Camillo Ricordi, Marco Rocca e Jannette Stark, ha decretato quale Miglior Film "La Sconosciuta" di Giuseppe Tornatore, mentre il Premio alla Migliore Regia e andato ad Emanuele Crialese per "Nuovomondo"; Migliori Attori Charlotte Gainsbourg e Michele Placido, rispettivamente per "Nuovomondo" e "La Sconosciuta". Affermazione anche per il simpatico giornalista Sasa Salvaggio il cui film "Racconti di Sicilia" ha vinto come miglior documentario. Menzioni Specialisono andate: alla Rai per la serie televisiva "Il Commissario Montalbano", che e stata presentatata per la prima volta in America in occasione del festival; a Gianfranco Albano per "Il Figlio della Luna", ispirato alla vera storia dello scienziato siciliano Fulvio Frisone, che ha particolarmente commosso il pubblico; per la sezione Migrazioni ai produttori Lipkau-Goyard e Bonini del film di Laura Muscardin "Billo il Grand Dakhaar". Nella sezione "Sicilia, Catalizzatore Culturale del Mediterraneo" ospite di questanno lEgitto, anchesso premiato per il film "Copia e Incolla" di Hala Kalil. Un riconoscimento e andato anche a Vito Zagarrio che ha tenuta una applaudita conferenza sul tema degli italo american nel cinema di Hollywood. Miglior Cortometraggio e stato decretato "Con Amore, Rossana" di Boschi e Calligaro ed e stato segnalato anche "Mondi Simultanei" di Mauro Pace. I presidente del festival Emanuele Viscuso, coadiuvato dal direttore artistico Salvo Bitonti ha annunciato una prossima edizione del festival a Toronto ed ha dato appuntamento alla serata di gala a Roma a fine giugno per la consegna dei premi ai vincitori in terra italiana.

16/04/2008, 13:14