I Viaggi Di Roby
locandina di ""

Cast

Interpreti:
Giorgia Surina (Alèsia)
Giorgio Consoli (Christopher)
Kateryna Korchynska (Tea)
Alessandro Pagliarulo (Alan)

Soggetto:
Adelmo Togliani

Sceneggiatura:
Adelmo Togliani

Musiche:
Enrico Morezzi
Marco Dalla Chiesa (Brano "Human Being")

Montaggio:
Roberto Mencherini

Costumi:
Simonetta Antonucci

Scenografia:
Paolo Lagamba

Fotografia:
Stefano Tramacere

Aiuto regista:
Dario Di Viesto

Produttore:
Laura Beretta
Adelmo Togliani

Produttore Esecutivo:
Gregorio Mariggiò

Fotografo di Scena:
Giuseppe Fanuli

Parrucchiere:
Simona Petraroli

Trucco:
Rosa Musolino

Néo Kósmo


Director: Adelmo Togliani
Year of production: 2020
Durata: 19' 22'
Tipology: cortometraggio
Genres: fantascienza
Country: Italia
Produzione: Santa Ponsa Film, Accademia Achille Togliani; in collaborazione con CinemEtic
Distributore: Premiere Film
Data di uscita: n.d.
Formato di proiezione: DCP, colore
Press office: Laura Beretta
Titolo originale: Néo Kósmo
Altri titoli: Nuovo Mondo

Storyline: Futuro prossimo venturo. La gente ormai non comunica più se non all'interno di una realtà virtuale chiamata Néo Kósmo. In una famiglia borghese, genitori e figli trascorrono intere giornate su Nuovo Mondo. Alésia, l'androide-tata di famiglia, capendo che il processo di deriva sociale è irreversibile, è intenzionata a proteggere il figlio più piccolo della famiglia.

"" è stato sostenuto da:
MIBACT
Regione Puglia
Apulia Film Commission


Note:
ALÈSIA - LA TATA ANDROIDE
Alèsia è un androide evoluto con sentimenti umani, lavora come governante presso una famiglia di umani. È stata programmata per essere attenta, precisa, disponibile, empatica. In Alèsia sembianze umane e caratteristiche meccaniche si incontrano. Per metà biologici e per metà cibernetici, gli androidi di tipo avanzato sono forti, resistenti, con grandi capacità di calcolo e in grado di provare emozioni come una persona normale. Alèsia vive in una ipotetica società del futuro dove talvolta gli esseri umani ricorrono ad avatar/robot super-dotati che prendono letteralmente il loro posto nell’espletamento delle attività quotidiane. Però alcuni androidi senzienti, come il prototipo Alèsia, sfuggono improvvisamente alla classica logica uomo-macchina, dove l'uomo è colui che guida, e la macchina colei che serve. L'androide Alèsia - il cui nome significa “colei che protegge e salva - si occupa principalmente del figlio più piccolo di una famiglia borghese e comincia a manifestare un proprio senso di responsabilità che esula dalle mansioni per le quali è stato programmato.


Video


Foto