Meno di 30
I Viaggi di Robi

Monte Inferno


Regia: Patrizia Santangeli
Anno di produzione: 2016
Durata: 60'
Tipologia: documentario
Genere: ambiente/sociale
Paese: Italia
Distributore: n.d.
Data di uscita: 26/03/2017
Formato di ripresa: HDV, colore
Camera: Sony
Sistema di montaggio: Final cut
Post Produzione: Post-produzione montaggio e mix audio Voice Professionls Italy - Tony Caruso Digital Post Production- GMF Laserfilm Group - Colorist Massimo Gubinelli
Formato di proiezione: DCP, colore
Ufficio Stampa: Francesca De Spirito
Titolo originale: Monte Inferno

Sinossi: Monte Inferno a Borgo Montello, al centro dellItalia.
Il progetto nato nel 2013 con lintenzione di leggere in maniera diversa un posto
condannato dalla cronaca e di farlo attraverso la ricerca della bellezza. Cosa c di nuovo da raccontare su un cumulo di spazzatura come ce ne sono tanti nel mondo? Niente. La novit di questo progetto, nasce dalla voglia di mettere in gioco i propri sentimenti e ci che di bello pu generare il disagio della realt e la voglia di trasformarlo in speranza. La frase che ha guidato quattro anni di lavoro : Tra il bene e il male esiste unintercapedine fatta di una materia vaga e sconfinata che a volte coincide con il sogno.
I fatti sono questi
Erano gli anni 70 quando a Borgo Montello, centro Italia, inizi laccumulo di rifiuti, con gravi danni allambiente e alle persone. Le falde acquifere furono inquinate, cos come il fiume Astura che costeggia il monte e arriva al mare. Il vento ha portato aria avvelenata nelle case di chi vive ai bordi della discarica e leconomia del luogo stata danneggiata. Nel 1994 il pentito di camorra Carmine Schiavone dichiar che alla fine degli anni 80 furono interrati nella zona rifiuti tossici e nel 1995 venne ucciso, con le modalit tipiche della camorra, Don Cesare Boschin.

Sito Web: http://www.monteinferno.it

Ambientazione: Borgo Montello, provincia di Latina

Periodo delle riprese: Marzo 2013 - Giugno 2016

Note:
Il documentario fa parte di un lavoro collettivo che comprende il progetto fotografico di Gabriele Rossi e una mostra gi esposta negli spazi del Map, Museo Agro Pontino e di AlbumArte a Roma.

Video


Foto