Streeen.org
I Viaggi Di Roby
locandina di "Jamaica Mon Amour"

Cast

Con:
Pier Tosi (Giornalista)
Chris Blackwell (Produttore Musicale)
Rita Marley (Moglie di Bob Marley)
Alborosie (Musicista)
Gino Castaldo (Giornalista)
Maria Carla Gullotta (Amnesty International Jamaica)
Robert Livingstone (Direttore del Big Yard Studio)
LampaDread (One love Hi Pawa)

Soggetto:
Tommaso D'Elia
Luca Onorati

Sceneggiatura:
Tommaso D'Elia
Luca Onorati

Montaggio:
Luca Onorati

Aiuto regista:
Filippo Giunta

Produttore:
Geraldine Locci (Organizzazione)

Interviste:
Tommaso D'Elia

Interviste:
Pier Tosi

Interviste:
LampaDread

Traduzione e Adattamento:
Tony Shargool

Edizione:
Simone Pallicca

Locations Jamaica:
Gianni Vinci

Locations Sicilia:
Gelasio Gaetani

Organizzazione Sicilia:
Gelasio Gaetani

Organizzazione:
Manuela Nosella

Organizzazione:
Silvia Marcolin

Produttore Esecutivo:
Claudio Giust

Jamaica Mon Amour


Director: Tommaso D'Elia
Year of production: 2009
Durata: 62'
Tipology: documentario
Genres: musicale/sociale
Country: Italia
Produzione: Rototom Sunsplash
Distributore: n.d.
Data di uscita: n.d.
Formato di proiezione: DV Cam, colore
Press office: Teresa Fontanelli e Valentina Bellomo
Titolo originale: Jamaica Mon Amour

Storyline: “Jamaica mon amour” è un viaggio on the road attraverso i luoghi e i rappresentanti della musica reggae, le bellezze e le contraddizioni dell'isola caraibica. Girato in occasione del tour organizzato dal festival europeo di musica reggae Rototom Sunsplash per il 15° anniversario, il film-documentario tocca alcuni dei luoghi più importanti per la storia della musica reggae: luoghi di culto come Nine Miles, il mausoleo di Bob Marley o il Tuff Gong, lo studio in cui incise Bob Marley e che ora appartiene alla moglie Rita Marley, filmando l’ultima incisione di dischi in vinile, passando attraverso le strade più significative per la produzione musicale come Studio One Boulevard e Orange street. Ci porta poi a curiosare nei negozi storici come il Techniques shop, dell'omonima etichetta, fino alle piccole fabbriche artigiane dove ancora si stampa su vinile.
Nel tragitto incontriamo alcuni tra i principali rappresentanti del passato e del presente del reggae come Chris Blackwell, il produttore bianco che ha fatto conoscere Bob Marley al mondo, Rita Marley e Alborosie, rappresentante della musica di oggi, la Ministra della Cultura e tanti altri.
Ma se è vero, come gli stessi protagonisti ci raccontano, che la musica reggae cantava e canta la vita, le sofferenze e le gioie del popolo giamaicano allora non poteva mancare uno sguardo sulla realtà di oggi, le parole dure di chi vive nei ghetti di Kingston, le notti sfrenate delle dance hall, la bellezza della prorompente natura dell'isola.
Jamaica mon amour” è un film-documentario per tutti coloro che amano la musica ma vogliono conoscere anche la realtà in cui questa musica nasce e si alimenta.

Ambientazione: Giamaica / Sicilia

Note:
Realizzato in occasione della conferenza stampa di lancio della 15° edizione del festival a Kingstone (Jamaica), il documentario è un viaggio on the road che racconta l'isola a ritmo di reggae.

Video


Foto

Notizie