-D30
I Viaggi di Robi
locandina di "Il Fantasma di Corleone"

Cast

Con:
Giuseppe Linares (Capo della Squadra Mobile della Polizia di Trapani)
Roberto Scarpinato (Procuratore Aggiunto del Tribunale di Palermo)
Guido Lo Forte (Procuratore Aggiunto del Tribunale di Palermo)
Nino Giuffrè (Pentito)
Totò Cancemi (Pentito)
Marcello Mazzarella
Marco Amenta

Sceneggiatura:
Marco Amenta
Andrea Purgatori

Musiche:
Paolo Buonvino
Mario Modestini

Montaggio:
Claudio Di Mauro
Patrizia Cerasani

Fotografia:
Fabio Cianchetti

Suono:
Andrea Giorgio Moser

Aiuto regista:
Saverio Di Biagio

Produttore:
Simonetta Amenta
Ruggero Di Maggio

Il Fantasma di Corleone


Regia: Marco Amenta
Anno di produzione: 2004
Durata: 80'
Tipologia: documentario
Genere: biografico/criminalità/sociale/thriller
Paese: Italia
Produzione: Eurofilm, Arte Cinema, Arbeitsgemeinschaft der Rundfunkanstalten Deutschlands
Distributore: Pablo Distribuzione Indipendente
Data di uscita: 31/03/2006
Ufficio Stampa: Studio Morabito
Titolo originale: Il Fantasma di Corleone
Altri titoli: L'Ultimo Padrino - Le Dernier Parrain

Sinossi: Marco, giovane reporter siciliano, torna a Palermo in un viaggio thriller per cercare di risolvere il mistero che avvolge la figura di Bernardo Provenzano. Capo supremo di Cosa Nostra, Provenzano, vive in clandestinità da 40 anni, è vivo ma è come se fosse morto e ha architettato le più rilevanti stragi di mafia degli ultimi vent'anni in Italia.

Ambientazione: Corleone (Pa)

"Il Fantasma di Corleone" è stato sostenuto da:
Città di Palermo Film Commission
Programma Media Unione Europea


Libro sul film "Il Fantasma di Corleone":
"L'Altra Mafia. Biografia di Bernardo Provenzano"
di Ernesto Oliva, Salvo Palazzolo, 188 pp, Rubbettino, collana Problemi Aperti, 2001
Bernardo Provenzano è un mistero che si rinnova dal 1963, da quando è scomparso da Corleone per diventare latitante. La sua biografia, raccolta per la prima volta in questo libro attraverso atti giudiziari e materiali inediti, è la cronaca di una terribile sottovalutazione. Sino a pochi anni fa era infatti ritenuto ''u viddanu'', ''u tratturi'', lui il braccio violento di Cosa nostra e Salvatore Riina la mente. Dopo le stragi Falcone e Borsellino si è scoperto che era invece il ''ragioniere'', ''il vero regista della politica palermitana'', l'amministratore di un'altra mafia, trasversale a quella ufficiale, su cui i pentiti, da Buscetta ai più recenti, hanno saputo svelare ben poco. Ma era troppo tardi: i dieci anni di vantaggio che Provenzano ha guadagnato sulla giustizia gli hanno già consentito di liquidare Riina con la sua strategia stragista e traghettare l'organizzazione, attraverso l'arte astuta della mediazione, nel Terzo Millennio, restituendole un volto rispettabile, da presentare nuovamente all'interno dei palazzi della politica.
prezzo di copertina: ebook 5,43


Libro sul film "Il Fantasma di Corleone":
"In Nome della Legge - La Giustizia nel Cinema Italiano"
di Guido Vitiello, 177 pp, collana Cinema, 2013
Enzo Tortora suggerì per scherzo di proibire, in Italia, i telefilm di Perry Mason, perché lo spettatore rischiava di farsi un'idea del tutto irreale della giustizia. La battuta coglieva un aspetto decisivo: il processo americano si presta assai meglio del nostro alla messinscena cinematografica, tanto da aver dato vita a generi giudiziari come il courtroom drama e il legal thriller. E in Italia? Che caratteristiche ha il nostro cinema giudiziario? In che modo ha fatto i conti con le evoluzioni del rito processuale, della figura pubblica del magistrato, dei rapporti tra giustizia e società? Com'è cambiata la rappresentazione del mondo della legge e dei suoi protagonisti - giudici, avvocati, imputati? A vent'anni da Mani Pulite, il libro tenta di rispondere a queste domande. I saggi qui raccolti indagano generi e stagioni del nostro cinema (la commedia, il cinema politico, il poliziottesco), autori cruciali come Damiano Damiani, eroi del nostro immaginario come il giudice antimafia, senza trascurare la fiction televisiva, i formati giornalistici di spettacolarizzazione della cronaca nera, le metamorfosi della letteratura giudiziaria.
prezzo di copertina: 16,00

Acquistalo su € 12.75



Libri correlati:
"Il fantasma di Corleone. Con DVD"
di Marco Amenta, 140 pp, Rizzoli, collana 24/7, 2006
Brossura
prezzo di copertina: 19,50


Note:
Pellicola patocinata dal Ministero della Cultura Francese.
Il documentario è stato trasmesso dalla seguenti TV europee:
- Arte Francia
- ARD Germania
- Televisione Svizzera Francese
- RTBF Televisione Belga Francese
- BRT Televisione Belga Fiamminga
- ORF Austria
- TG4 Irlanda
- Planete Francia
Martedì 12 Aprile 2006 il super latitante Bernardo Provenzano è stato arrestato in una masseria nei pressi di Corleone


Video


Foto