FilmdiPeso - Short Film Festival
locandina di "Il Diario di Carmela"

Cast

Interpreti:
Mariasole Di Maio (Carmela Esposito)
Titti Nuzzolese (Maria De Falco)
Mariacarla Casillo (Teresa Panico)
Luca Varone (Zio Alfredo)
Ciro Basco (Ciro Esposito)
Antonio Fattorusso (Federico)
Tina Spampanato
Antonio Gessosi
Adele Vitale
Gessica Longobardi

Soggetto:
Vincenzo Caiazzo

Sceneggiatura:
Vincenzo Caiazzo

Musiche:
Mario Raia

Montaggio:
Vincenzo Caiazzo

Costumi:
Valentina Cerasuolo

Scenografia:
Valentina Cerasuolo

Fotografia:
Vincenzo Caiazzo

Suono:
Luca Castaldo

Aiuto regista:
Matilde Rivolta

Produttore:
Carmine D'Onofrio
Vincenzo Caiazzo

Trucco:
Jessica Vigliucci

Direttore di Produzione:
Luca Varone

Il Diario di Carmela


Regia: Vincenzo Caiazzo (opera prima)
Anno di produzione: 2018
Durata: 96'
Tipologia: lungometraggio
Genere: drammatico
Paese: Italia
Produzione: EyesWideCiak; in collaborazione con Klimax
Distributore: EWC2001
Data di uscita: 16/05/2019
Formato di proiezione: DCP, colore
Titolo originale: Il Diario di Carmela
Altri titoli: Carmela's Diary

Sinossi: "Il Diario di Carmela" racconta la vita di una ragazzina di 15 anni, che vive alla periferia di Napoli ed costretta a lavorare per la piazza di spaccio della sua famiglia. Ingabbiata in una vita che le promette soltanto un futuro incerto, Carmela percepisce la sua adolescenza come una prigionia, costretta a vivere da reclusa dalla madre, Maria, che la obbliga a spacciare droga insieme al fratello maggiore, Ciro. Quando poi nel quartiere si scatenano le lotte tra i clan, Carmela costretta a rimanere chiusa in casa, con le finestre ben sigillate, e a rinunciare a tutto, anche ad una delle cose che le piace fare di pi, andare a scuola. Impotente di fronte alle circostanze che la traghettano verso un destino incerto, fatto di paure, di rinunce, di convivenza con la criminalit, Carmela cerca di evadere confidando tutto al suo migliore amico, il suo diario. La difficile realt in cui vive la piccola protagonista, compromette lentamente la sua purezza e la sua innocenza, quasi come un'inevitabile conseguenza del contesto marcio e deviato in cui cresce, rendendola non solo complice ma anche schiava di quella realt, l'unica che conosce, rassegnandosi ad essa.

Sito Web: http://www.eyeswideciak.it/content/body.php?id=...

Ambientazione: Napoli

Video


Foto