Meno di 30
I Viaggi di Robi
locandina di "Grozny Blues"

Cast


Soggetto:
Nicola Bellucci
Lucia Sgueglia

Sceneggiatura:
Nicola Bellucci
Lucia Sgueglia

Musiche:
Valerio Vigliar
Bruno Franceschini

Montaggio:
Anja Bombelli

Fotografia:
Simon Guy Fässler

Suono:
Nicola Bellucci (Presa Diretta)
Pedro Haldemann (Sound Design)
Olivier Jean Richard (Sound Design)
Ansgar Frerich (Sound Mix)

Produttore:
Frank Matter

Assistente al montaggio:
Chiara Ronchini

Grozny Blues


Regia: Nicola Bellucci
Anno di produzione: 2015
Durata: 104'
Tipologia: documentario
Genere: sociale
Paese: Svizzera
Produzione: Soap Factory; in collaborazione con SRF - Schweizer Radio & Fernsehen
Distributore: Cineworx
Data di uscita: n.d.
Formato di proiezione: DCP, colore
Vendite Estere: Antipode Sales & Distribution
Titolo originale: Grozny Blues

Sinossi: «Grozny Blues» segue la storia di alcuni abitanti di Grozny, capitale della Cecenia lacerata dalla guerra, dove la vita quotidiana è segnata da repressione politica, costumi restrittivi, islamizzazione forzata e l’incapacità di affrontare criticamente la storia recente. Il film si sviluppa intorno a quattro donne che da anni lottano per i diritti umani in un contesto ogni giorno peggiore, sempre più disilluse dal presente nella Russia di Putin. L’edificio dove lavorano ospita anche un Blues Club frequentato da un gruppo di giovani. Questi serbano solo un vago ricordo dell’epoca delle guerre cecene negli anni ‘90, e cercano di dare un senso agli eventi assurdi e grotteschi che accadono nel loro paese. Legando il personale e l’intimo al politico, Nicola Bellucci mostra in modo drammatico e allo stesso tempo molto poetico, cosa significhi vivere in una società divisa, che naviga in una terra di nessuno tra guerra e pace, repressione e libertà, tradizioni arcaiche e modernità.

Ambientazione: Grozny (Cecenia)

Video


Foto