Meno di 30
I Viaggi di Robi

aggiungi un messaggio
Simone Pinchiorri  (27/03/2007 @ 12:24)
Roma, estate 2005, una bocciatura inaspettata fa saltare al giovane Alessio il suo viaggio in treno per le capitali europee con i suoi due migliori amici. Questo Ŕ lo spunto di partenza dell'opera prima del regista Francesco Amato, lo spunto iniziale di una commedia piacevole e divertente. Alessio, ben interpretato dal giovane Daniele De Angelis, si ritroverÓ a trascorrere un'estate particolare dove maturerÓ ed incontrerÓ l'amore. Tutto il film si dipana su una spiaggia del litorale romano, al bagno "La Serenella", gestito da Tonino un uomo burbero, ma che alla fine si rivelerÓ pieno di umanitÓ. Questo ruolo Ŕ magistralmente interpretato da Paolo Sassanelli, una rivelazione vera e propria in questa parte. La gestione dello stabilimento Ŕ difficile, anche perchŔ la giunta comunale vuole abbatterlo. Alessio da una mano all'uomo organizzando una festa ben riuscita, ma nche questo non porterÓ a niente: ormai tutto deve uniformarsi, tutto deve essere alla moda e non c'Ŕ pi¨ spazio per i vecchi "bagni". Il titolo del film prende spunto dal libro di Bruce Catwin "Che ci faccio qui?" ed Alessio, come lo scrittore, vuole partire da qualsiasi cosa, vuole andare pi¨ lontano possibile. Non saranno, per˛, per lui la conoscenza di nuovi mondi o nuove cittÓ a farlo maturare, ma una estate diversa fatta di peripezie e sudore, non lontano da casa, dove imparerÓ a maturare e ad apprezzare nuove cose. Alla fine riuscirÓ anche a partire con Martina, la figlia di Tonino, che si innamora di lui, verso una meta difficile da raggiungere ma intrigante sulle note della canzone di Gianna Nannini "California"...

Video


Foto