I viaggi di Roby
locandina di "Viola di Mare"

Viola di Mare


Regia: Donatella Maiorca
Anno di produzione: 2009
Durata: 105'
Tipologia: lungometraggio
Genere: drammatico
Paese: Italia
Produzione: Italian Dream Factory
Distributore: Medusa Distribuzione
Data di uscita: 16/10/2009
Formato di ripresa: 35mm
Formato di proiezione: 35mm, colore
Ufficio Stampa: Patrizia Cafiero & Partners / Ufficio Stampa Medusa Film
Vendite Estere: Intramovies
Titolo originale: Viola di Mare
Altri titoli: Sea Purple - Doncella de Mar - Itsasoko Dontzeila

Recensioni di :
- "Viola di Mare" il film al femminile di Donatella Maiorca

Sinossi: Intensa storia di frontiera, geografica e identitaria, che intrecciando abilmente leggenda, verità e poesia, rievoca uno scandalo antico, perduto, nascosto fra storie di isole mediterranee: cronaca semivera di una metamorfosi nella Sicilia arcaica di un tempo che fu.
Sullo sfondo dell’Italia ottocentesca, mentre Garibaldi sbarca in Sicilia con i suoi Mille, in una piccola isola, tra il mare pressante e la siciliana fede dei ruoli blindati, una donna vive una rivoluzione ben più grande: per sopravvivere allo scandalo della propria omosessualità accetta di fingersi uomo. A 25 anni la sua vita diventa quella di un altro: coppola, sigaro in bocca, una famiglia benedetta dal Signore, e tanto potere per occultare l’assurda trasformazione.
Angela, la figlia del curatolo, incomincia a sentir battere forte la vita dentro di sé, disposta ad accoglierla e a viverla senza cedere di un passo a convenzioni non capite. Poco importa, dunque, se il sentimento che scopre divampare nel suo petto la spinge verso Sara e i suoi capelli biondi: quello prova e per quello è disposta a lottare, costi quel che costi. E la volontà, a volte, può portare a escogitare soluzioni altrimenti impensabili.
Viola di Mare” tratta di un amore e di un riscatto, ottenuto attraverso una trasformazione difficilmente possibile in un contesto diverso. Il rivoluzionario gesto che porterà Angela a diventare Angelo, con il benestare contraddittorio della chiesa e delle poche autorità presenti, è frutto infatti dell’appropriarsi delle regole perverse e ottuse di un chiuso microcosmo, per volgerle di colpo a proprio vantaggio.

"Viola di Mare" è stato sostenuto da:
Ministero per i Beni e le Attività Culturali (MiBAC)
Sicilia Film Commission
Sensi Contemporanei Cinema e Audiovisivo
Regione Siciliana


Libro sul film "Viola di Mare":
"Minchia di Re"
di Giacomo Pilati, 182 pp, Mursia (Gruppo Editoriale), collana Graffiti, 2004
prezzo di copertina: 13,00


Video


Foto