I viaggi di Roby
locandina di "Un Natale a 4 Zampe"

Cast

Interpreti:
Massimo Boldi (Lorenzo)
Maurizio Mattioli (Michele)
Biagio Izzo (Antonio)
Paola Tiziana Cruciani (Liliana)
Cinzia Mascoli (Monica)
Loredana De Nardis (Fabiana)
Andrea Montovoli (Luca)
Lucrezia Piaggio (Sara)
Andrea De Rosa (De Rosa)
Araba Dell'Utri (Barbara)

Soggetto:
Massimo Boldi
Paolo Costella
Gianluca Bomprezzi

Sceneggiatura:
Paolo Costella
Enrico Oldoini
Gianluca Bomprezzi

Musiche:
Stefano Caprioli

Montaggio:
Mauro Bonanni

Costumi:
Nicoletta Ercole

Scenografia:
Marc'Antonio Brandolini

Fotografia:
Giovanni Galasso

Suono:
Brando Mosca
Mirko Guerra

Produttore:
Fabio Boldi (Filmax International)
Alessandro De Rita (RTI)

Ispettore di Produzione:
Fabrizio De Martino

Organizzatore Generale:
Giuseppe Giglietti

Assistente alla Regia:
Elide Albertinotti

Segretario di Edizione:
Maria Bisognin

Make-Up:
Katia Lentini

Un Natale a 4 Zampe


Regia: Paolo Costella
Anno di produzione: 2012
Durata: 90'
Tipologia: film-tv
Genere: comico
Paese: Italia
Produzione: Filmax International srl
Distributore: n.d.
Data di uscita:
Formato di proiezione: colore
Titolo originale: Un Natale a 4 Zampe

Recensioni di :
- UN NATALE A 4 ZAMPE - Boldi e tanti cani

Sinossi: Luca e Sara (25 anni) si amano e vogliono mettere su un’attività che unisca le loro passioni, veterinaria lui economia lei, e che consenta loro di guadagnarsi l’indipendenza dai genitori per costruirsi un futuro insieme e avere un figlio.
Riescono ad ottenere dal Direttore di una Banca una prima fetta di finanziamento per trasformare un piccolo albergo di montagna in un Hotel a 4 Zampe dove i clienti possano trascorrere le vacanze con i loro animali. Ma hanno bisogno dei genitori come garanti.
I due genitori, Lorenzo e Michele, non si conoscono e sono molto diversi: uno è onesto, lavora con la moglie in un salone di bellezza, ama il suo cane, ma è un gran pasticcione… l’altro è un mitomane sciupafemmine che torna a casa dopo l‘ennesima scappatella. Tutti e due sono scettici circa il finaziamento, ma alla fine firmano insieme alle mogli.
I ragazzi lavorano sodo per ristrutturare l’albergo e l’idea sembra funzionare, ma la concessione della fetta più cospicua del finanziamento dipende dal parere del Direttore, invitato a trascorrere le sue vacanze in hotel in compagnia della giovane moglie e dell’amata cagnolina di razza.
Lorenzo e Michele, come tutti i papà di questo mondo, considerano i loro figli ancora dei ragazzini e si danno da fare per aiutarli. Lorenzo, con la buona fede che gli è propria, si occupa degli ospiti a 4 zampe… ma con esiti disastrosi, in particolare per il cane del Direttore. Michele usa i suoi mezzi, la furbizia e l’inganno, per imbonirsi il Direttore e la moglie e fare i suoi interessi personali… creando anche lui ancora più problemi. Finché i figli prendono le parti dei genitori e finiscono per litigare.
Su richiesta delle mogli, Lorenzo e Michele, provano a rimediare ai guai commessi ma, dopo aver messo in crisi il buon funzionamento dell’Hotel, causano anche la fine della storia d’amore tra i loro figli. E collezionano l’ennesima brutta figura che li mette in cattiva luce davanti alle mogli, ai figli e soprattutto al Direttore, che decide di non elargire il nuovo decisivo finanziamento.
I due papà si danno la colpa per aver rovinato tutto. Finchè scoprono che Sara e Luca aspettano un figlio. Allora si rassegnano a collaborare per il bene dei loro ragazzi. E ci riescono, rendendosi protagonisti, con il decisivo aiuto del cane di Lorenzo, di un gesto che li riscatta agli occhi di tutti e induce il Direttore ad assegnare il finanziamento promesso per completare il progetto dell’Hotel.
Qualche mese dopo, Lorenzo e Michele chiedono alla banca un prestito per avviare una loro impresa, ma stavolta a fare da garanti vengono chiamati i figli…

Ambientazione: Sestriere (TO) / Torino

Periodo delle riprese: Dal 10 settembre per 5 settimane.

"Un Natale a 4 Zampe" è stato sostenuto da:
Film Commission Torino Piemonte


Note:
Film per la televisione.

Video


Foto