I viaggi di Roby

Questione di Cuore


Regia: Francesca Archibugi
Anno di produzione: 2008
Durata: 104'
Tipologia: lungometraggio
Genere: commedia/drammatico
Paese: Italia
Produzione: Cattleya, Rai Cinema
Distributore: 01 Distribution
Data di uscita: 17/04/2009
Formato di ripresa: 35mm
Formato di proiezione: 35mm, colore
Ufficio Stampa: Biancamano Comunicazioni srl / 01 Ufficio Stampa
Titolo originale: Questione di Cuore
Altri titoli: A Stroke of Luck - Szívügy

Sinossi: E’ uno schema narrativo vecchissimo, e per questo sempre nuovo: adoperato addirittura già nell’Iliade, quando Aiace ed Ettore, guerrieri di eserciti diversi, nel libro settimo si feriscono in duello e vengono ricoverati nella stessa tenda.
E avviene il miracoloso incontro fra diversi.
I cuori di Alberto e di Angelo ingrippano nella stessa notte.
Così dice Angelo, giovane carrozziere di ex borgata, ex sottoproletariato, un ex tutto diventato qualcosa che Alberto, sceneggiatore di successo, bravo e matto, rumoroso e squlibrato come un rinoceronte, non capisce.
Diventano amici in sala rianimazione. Amici come lo si può diventare ridendo come matti al cospetto della morte. E appena fuori, la vita gli sembra talmente cambiata, sempre consapevoli di ogni battito cardiaco, che diventano indispensabili l’uno all’altro.
Continuare a ridere. Non pensarci.
Alberto, che è un uomo solo, si installa come un paguro nella conchiglia, la casa di Angelo, lì al Pigneto, sopra la carrozzeria specializzata in auto d’epoca. Un mondo imperscrutabile, ora bellissimo, ora sinistro.
Il crocicchio di strade dove andava a zonzo Accattone: come sono diventate?
Ma in quella casa c’è una famiglia: una moglie, Rossana, bella e incinta, e due figli, Perla, una scontrosa adolescente e Airton, in omaggio al grande Senna, un bambino impaurito dagli eventi.
Per quelle dinamiche assurde che accadono solo nella vita vera, si crea una famiglia con due padri, con funzioni complementari: uno solido, che guadagna, evade, mette al pizzo, e l’altro che legge, scrive e sperpera, soldi e relazioni.
Ma non c’è scontro, fra le loro visioni delle cose: solo un abbraccio comico e disperato.
Angelo nasconde a tutti di sentirsi sempre peggio, e con un piano, cerca di trasferire all’amico, come eredità, come dono, come responsabilità morale, ciò che ha di più caro: Rossana, Airton e Perla.

Ambientazione: Porto D'Ercole (GR) / Roma

"Questione di Cuore" è stato sostenuto da:
Ministero per i Beni e le Attività Culturali (MiBAC)


Libro sul film "Questione di Cuore":
"Una Questione di Cuore"
di Umberto Contarello, 119 pp, Feltrinelli, collana I Narratori, 2005
Un infarto. Il cuore cede. La vita cambia. Per Alberto è così. Soprattutto quando Franco, il carrozziere con cui ha condiviso la degenza, gli mette in mano - come un dono, come un impegno - il futuro della sua famiglia, sapendo che tra i due cuori quello più debole - e quello più generoso - è il suo. Un romanzo sulla tentazione dell'irresponsabilità, sull'intelligenza delle emozioni, ascoltando (anzi auscultando) la voce oscura e limpida del cuore.
prezzo di copertina: 10,00


Video


Foto