I viaggi di Roby
locandina di "Purchè Finisca Bene - La Tempesta"

Cast

Interpreti:
Nicole Grimaudo (Manuela)
Giovanni Scifoni (Paolo)
Ennio Fantastichini (Salmastri)
Nino Frassica (Bepi)
Leonardo Della Bianca (Natoli)
Anna Bellato (Assistente Sociale)
Stefano Fresi (Igor)
Stefano Saccotelli (medico dei servizi sociali)

Soggetto:
Elena Bucaccio
Alessandro Sermoneta
Giulio Calvani

Sceneggiatura:
Elena Bucaccio
Alessandro Sermoneta
Giulio Calvani

Musiche:
Lino Cannavacciuolo

Costumi:
Enrica Barbano

Scenografia:
Giada Calabria

Fotografia:
Stefano Falivene

Suono:
Brando Mosca (Presa Diretta)

Casting:
Laura De Strobel

Aiuto regista:
Stefania Girolami

Produttore:
Maria Grazia Saccà
Giuseppe Saccà
Emanuele Cotumaccio (Rai Fiction)
Paola Foffo (Rai Fiction)

Organizzatore di Produzione:
Renato Faust

Produttore Esecutivo:
Ornella Bernabei

Purchè Finisca Bene - La Tempesta


Regia: Fabrizio Costa
Anno di produzione: 2014
Durata: n.d.
Tipologia: film-tv
Genere: commedia
Paese: Italia
Produzione: Pepito Produzioni, Rai Fiction
Distributore: n.d.
Data di uscita:
Formato di proiezione: DV, colore
Titolo originale: Purchè Finisca Bene - La Tempesta

Sinossi: Aldo Del Serio è sparito. Era in vacanza ai tropici con la moglie e c’è stato uno tsunami. Nessuno riesce a mettersi in contatto con lui, e la situazione è grave: la sua azienda di ceramiche di eccellenza è rimasta senza guida e ha un bambino bielorusso appena adottato – Natoli (Leonardo della Bianca) – da accogliere all’aeroporto.
Bisogna trovare qualcuno che lo sostituisca, e si pensa subito ad uno di famiglia. Ma c’è solo il fratello Paolo (Giovanni Scifoni), uno sfaccendato bambinone che si spaccia per fotografo per rimorchiare le modelle. Bisogna trasformarlo in un padre/manager prima che il bambino, i servizi sociali e il mercato della ceramica si accorgano che non lo è…
Per fortuna c’è Manuela (Nicole Grimaudo), operaia in azienda, mix di affidabilità, buoni principi, bellezza popolana e intransigenza: è la vicina di casa di Paolo. Lo odia – lui sciupafemmine nullafacente, lei sognatrice operosa – ma adora, ricambiata, il bambino.
Sta ai due superare le granitiche, reciproche diffidenze per il bene del bambino e per tenere a galla la fabbrica in attesa del ritorno di Aldo. La vita in azienda però è dura. Sono tempi di crisi: niente credito, meno ordini, più tasse… I bilanci sono in rosso: per salvare l’azienda bisogna licenziare parte degli operai, e Manuela è tra questi.
È il momento per Paolo di diventare uomo…

"Purchè Finisca Bene - La Tempesta" è stato sostenuto da:
Regione Veneto (Fondo Regionale per il Cinema e l’Audiovisivo)
Film Commission Torino Piemonte
Treviso Film Commission
Comune di di Treviso
Consorzio di Promozione Turistica Marca Treviso e Partners


Video


Foto