I viaggi di Roby
locandina di "Li Sòrdi fa Jì l'Acqua per Nenzù"

Cast

Interpreti:
Romano Verducci (Pasquą)
Giuseppe Felici (Peppe)
Giuseppina Castagna (Marģ)
Luigina Scriboni (Pasqualina)
Flavio Cruciani (Nannģ)
Gabriele Mancini (Don Peppino)
Rosalba Mureni (Rosetta)
Ilario Damiani (Il Dottore)
Federica Frattari (Lucia)
Matteo Conti (Mario)
Alba Piatti (Filomena)

Soggetto:
Gabriele Mancini (Commedia)

Sceneggiatura:
Gabriele Felici

Musiche:
Enzo Sartori

Montaggio:
Gabriele Felici

Scenografia:
Elisabetta Felici

Fotografia:
Gabriele Felici

Li Sņrdi fa Jģ l'Acqua per Nenzł


Regia: Gabriele Felici
Anno di produzione: 2016
Durata: n.d.
Tipologia: lungometraggio
Genere: commedia
Paese: Italia
Distributore: n.d.
Data di uscita: 12/05/2016
Formato di proiezione: HD, colore
Titolo originale: Li Sņrdi fa Jģ l'Acqua per Nenzł

Sinossi: Filomena (Alba Piatti), anziana contadina, da sempre nei panni della matriarca, malvista dalle nuore e temuta dai figli, č colpita da ictus; tuttavia, ancora in grado di parlare e mentalmente lucida, sentendosi prossima alla fine, chiede un incontro con don Peppino (interpretato da Gabriele Mancini), il parroco del paese. Filomena affida al religioso le sue ultime volontą, mentre i componenti della famiglia cercano di sapere qualcosa sul gruzzolo di denaro che l’anziana custodisce: nessuno l’ha mai visto, ma tutti sanno che ne possiede uno. Le due nuore, Pasqualina (Luigina Scriboni) e Maria (Giuseppina Castagna), cercano l’alleanza del parroco, affinché riesca a farsi dire dove sono i soldi; al riguardo gli regalano alcuni prodotti della terra e qualche animale da cortile: il tutto accompagnato da grandi sorrisi.
Nel corso della stessa giornata, come predetto dal medico curante, Filomena muore. Don Peppino, a distanza d’una settimana, rivelerą le volontą della defunta. Parte della somma posseduta, andrą alla chiesa per opere di beneficenza e per garantire alla propria anima un posto dignitoso nell’aldilą: decisione quanto mai impopolare che provocherą una sorta di terremoto, condito da frizzanti epiteti all’indirizzo della defunta, soprattutto da parte delle nuore, alle quali, Filomena, con un tiro mancino, avrą lasciato solo pochi e consunti abiti, decisamente antichi, logori e lisi. Il restante del lascito, sorpresa ancor pił amara, resta naturalmente solo… una sorpresa che sarą svelata dal film.

Sito Web: https://www.facebook.com/Li-s%C3%B2rdi-fa-j%C3%...

Note:
Commedia in dialetto marchigiano.

Video


Foto