I viaggi di Roby
locandina di "La Gente che sta Bene"

Cast

Interpreti:
Claudio Bisio (Umberto Ilario Borlone)
Jennipher Sophia Rodriguez (Morgana)
Diego Abatantuono (Patrizio Azzesi)
Margherita Buy (Carla)
Laura Baldi (Lorena)
Matteo Scalzo (Giacomino)
Carlotta Giannone (Martina)

Soggetto:
Federico Baccomo "Duchesne"

Sceneggiatura:
Francesco Patierno
Federico Baccomo "Duchesne"
Federico Favot

Musiche:
Santi Pulvirenti

Montaggio:
Renata Salvatore

Costumi:
Eva Coen

Scenografia:
Tonino Zera

Fotografia:
Maurizio Calvesi

Suono:
Umberto Montesanti

Aiuto regista:
Fabio Simonelli

Produttore:
Carlo Macchitella

Organizzatore Generale:
Luca Mezzaroma

Produttore esecutivo:
Alessandro Passadore

La Gente che sta Bene


Regia: Francesco Patierno
Anno di produzione: 2014
Durata: n.d.
Tipologia: lungometraggio
Genere: commedia
Paese: Italia
Produzione: Madeleine, Colorado Film; in collaborazione con Rai Cinema
Distributore: 01 Distribution
Data di uscita: 30/01/2014
Ufficio Stampa: Studio Nobile Scarafoni / 01 Ufficio Stampa
Titolo originale: La Gente che sta Bene

Recensioni di :
- LA GENTE CHE STA BENE - Un uomo ridicolo e la sua storia

Sinossi: C’è qualcuno per cui crisi, tasse e precarietà, sono solo un altro titolo di giornale, nemmeno dei più interessanti. È l’avvocato Umberto Borlone. Nessuna incertezza per lui, nessuna difficoltà. Umberto è un uomo che ce l’ha fatta: ha una famiglia ideale, un solido conto in banca, una carriera in ascesa, tanti colleghi a cui farlo sapere. Vanitoso, a tratti sbruffone, spesso infantile, Umberto è sempre pronto a prendersi il centro della scena, che sia una sala riunioni o il camerino di un atelier di alta moda. Ma proprio quando un’intervista su un’importante rivista economica e l’invito al più esclusivo dei ricevimenti sono lì a suggellare il suo personale trionfo, quel mondo così perfetto mostra tutte le sue crepe e, pezzo dopo pezzo, comincia a franargli addosso. Ma Umberto non è il tipo disposto a cedere tanto facilmente la sua fetta di paradiso. Così, in una lotta sempre più frenetica per riconquistare il suo posto sulla vetta, Umberto si troverà a colpire e a essere colpito, a tradire e a essere tradito, in un percorso imprevedibile sull’orlo del precipizio che, tra battute fuori luogo e donne fatali, inganni e batoste, lo porterà alla scoperta di uno sguardo nuovo e di un nuovo se stesso.

Periodo delle riprese: Dal 22 aprile 2013.

"La Gente che sta Bene" è stato sostenuto da:
Ministero per i Beni e le Attività Culturali (MiBAC): 400.000 euro (Film riconosciuto di interesse culturale)


Libro sul film "La Gente che sta Bene":
"La gente che sta bene"
di Federico Baccomo "Duchesne", 270 pp, collana Marsilio X, 2011
Chiedete a un uomo qualunque il segreto del suo successo. Molto probabilmente vi risponderà: quale successo? Non l'avvocato Giuseppe Ilario Sobreroni. Nessuna crisi, nessuna precarietà per lui, Giuseppe ce l'ha fatta: ha una famiglia ideale, un solido conto in banca, una carriera in ascesa. Ma proprio quando un'intervista in uscita sulla principale rivista di settore e l'invito al più esclusivo dei ricevimenti sono lì a decretare il suo trionfo, quel mondo così perfetto mostra tutte le sue crepe e, pezzo dopo pezzo, comincia a franare. Sprezzante e narcisista, Giuseppe non ha intenzione di rinunciare alla sua fetta di paradiso. A volte però, tenersi stretto il proprio posto sulla vetta può richiedere molto più di un po' di ambizione c qualche riga sul curriculum. In una Milano canicolare, popolata da un'umanità alla ricerca disperata di un modo per stare a galla o quantomeno di un parcheggio vicino al ristorante. Federico Baccomo allestisce una commedia caustica per raccontare con spietata ironia il ghigno di un uomo che, pagina dopo pagina, ha sempre meno motivi per ridere.
prezzo di copertina: 17,50

Acquistalo su € 11.05



Video


Foto