I viaggi di Roby
locandina di "Io Sono l'Amore"

Cast

Interpreti:
Tilda Swinton (Emma Recchi)
Diane Fleri (Eva Ugolini)
Edoardo Gabbriellini (Antonio Biscaglia)
Pippo Delbono (Tancredi Recchi)
Flavio Parenti (Edoardo Recchi Jr.)
Alba Caterina Rohrwacher (Elisabetta Recchi)
Maria Paiato (Ida Marangon)
Waris Ahluwalia (Mr. Kubelkian)
Gabriele Ferzetti (Edoardo Recchi Sr.)
Marisa Berenson (Allegra Recchi)
Martina Codecasa

Soggetto:
Luca Guadagnino

Sceneggiatura:
Luca Guadagnino
Barbara Alberti
Ivan Cotroneo
Walter Fasano

Musiche:
John Adams
Jen Moss (Supervisione)

Montaggio:
Walter Fasano

Costumi:
Antonella Cannarozzi

Scenografia:
Francesca Di Mottola

Fotografia:
Yorick Le Saux

Suono:
Francesco Liotard

Casting:
Francesco Vedovati
Jorgelina Depetris

Aiuto regista:
Cinzia Castania

Produttore:
Luca Guadagnino
Tilda Swinton
Alessandro Usai
Francesco Melzi D'Eril
Marco Morabito
Massimiliano Violante
Silvia Venturini Fendi
Carlo Antonelli
Candice Zaccagnino

Produttore Esecutivo:
Minnie Ferrara

Direttore di Post-Produzione:
Giulia Maura

Assistente e Consulente alla Regia:
Ferdinando Cito Filomarino

Dialogue Coach di Tilda Swinton:
Anna Esterovich

Makeup Artist:
Fernanda Perez

Segretario di Produzione:
Lorenzo Rossi Espagnet

Io Sono l'Amore


Regia: Luca Guadagnino
Anno di produzione: 2009
Durata: 120'
Tipologia: lungometraggio
Genere: drammatico
Paese: Italia
Produzione: First Sun, Mikado Film; in collaborazione con La Dolce Vita Productions, Pixel DNA
Distributore: Mikado Film
Data di uscita: 19/03/2010
Formato di ripresa: 35mm
Formato di proiezione: 35mm, colore
Ufficio Stampa: Mikado Ufficio Stampa / Nicoletta Billi / Charles McDonald
Vendite Estere: Mikado Film / The Works
Titolo originale: Io Sono l'Amore
Altri titoli: I'm Love - Je Suis l’Amour - Yo Soy el Amor - Eu Sunt Dragostea - Amore

Recensioni di :
- "Io Sono l'Amore": il caso cinematografico dell'anno
- L'analisi dei sentimenti familiari nell'alta borghesia milanese in "Io Sono l'Amore di Luca Guadagnino

Sinossi: Casa Recchi: specchi, fiori, denaro e freddezza. Emma e Tancredi, i loro figli, Elisabetta, Edoardo, Gianluca, i compagni e promessi sposi, i nonni, la genealogia e le future generazioni celebrano, tra le camere e i corridoi, i giardini innevati, le grandi cucine di Villa Recchi, passaggi di consegne, avvicendamenti alla guida dell’impresa strategie familiari e consolidamenti. Consolidamenti progressivi di ruoli sempre più raggelati dalla consapevolezza della classe di appartenenza, la grande borghesia industriale lombarda. Estraneo a quel mondo Antonio giovane cuoco poco avvezzo al compromesso, condensa emozioni in piatti che non hanno diritto di cittadinanza nella trattoria di famiglia.
Emma e Antonio, due creature inorganiche agli universi in cui gravitano. La passione che li porta in rotta di collisione.
Spezzando i legami e mettendo entrambi in diretto contatto con la natura. Da cui Antonio trae vita per le sue creazioni, da cui Emma ha preso le distanze costruendo una nuova identità.
Altissimo il prezzo da pagare. Una sola possibilità di redenzione: l’amore.

Ambientazione: Milano / Sanremo (IM) / Londra (Inghilterra)

"Io Sono l'Amore" è stato sostenuto da:
Ministero per i Beni e le Attività Culturali (MiBAC)


Video


Foto