I viaggi di Roby
locandina di "Il Papà di Giovanna"

Cast

Interpreti:
Silvio Orlando (Michele Casali)
Francesca Neri (Delia Casali)
Ezio Greggio (Sergio Ghia)
Alba Caterina Rohrwacher (Giovanna Casali)
Serena Grandi (Lella Ghia)
Manuela Morabito (Elide Traxler)
Gianfranco Jannuzzo (Preside Apolloni)
Paolo Graziosi (Andrea Traxler)
Valeria Bilello (Marcella Traxler)
Sandro Dori (Belletti)
Rita Carlini (Lia)
Antonio Pisu (Cicci Dalmastri)
Edoardo Romano (Pradelli)
Lorena Miller (Cassiera del Cinema)
Chiara Sani (Amabile)
Dalia Lahav (Proprietaria Trattoria)
Gennaro Diana (Funzionario di Polizia)
Eleonora Vallone (Donna in Carcere)
Gaia Zoppi (Partoriente)
Gisella Marengo (Professoressa)
Ada Perotti (Donna con Infante)
Paolo Fiorino (Sainati)
Andrea Montovoli (Studente)
Nela Lucic
Cristina Puccinelli (Spettatrice)

Soggetto:
Pupi Avati

Sceneggiatura:
Pupi Avati
Antonio Avati

Musiche:
Riz Ortolani

Montaggio:
Amedeo Salfa

Costumi:
Mario Carlini
Francesco Crivellini

Scenografia:
Giuliano Pannuti

Fotografia:
Pasquale Rachini

Aiuto regista:
Roberto Farina

Produttore:
Antonio Avati

Il Papā di Giovanna


Regia: Pupi Avati
Anno di produzione: 2008
Durata: 104'
Tipologia: lungometraggio
Genere: commedia
Paese: Italia
Produzione: Duea Film; in collaborazione con Medusa Film, Sky Cinema
Distributore: Medusa Distribuzione
Data di uscita: 12/09/2008
Formato di ripresa: 35mm, colore
Camera: ARRI 535 Anamorfico
Sistema di montaggio: Avid Xpress
Post Produzione: Dolby Digital – Digital Intermediate (DI)
Formato di proiezione: 35mm. colore
Ufficio Stampa: Studio Biamonte / Claudia Tomassini & Associates
Vendite Estere: Rai Trade
Titolo originale: Il Papā di Giovanna
Altri titoli: Giovanna ‘s Father - Le Papa de Giovanna - Giovannas Vater - Giovanna Apja

Recensioni di :
- Mostra di Venezia 2008: report 31 agosto / Il Papā di Giovanna di Pupi Avati

Sinossi: Bologna 1938
Michele Casali si trova a vivere una situazione disperata:
Giovanna, sua figlia unica ancora adolescente, ha ucciso per gelosia la sua compagna di banco e migliore amica. Nell'ambiente borghese in cui il delitto č avvenuto la vicenda provoca forte emozione ed incredulitā.
Evitando il carcere, la ragazza viene ritenuta non sana di mente e perciō rinchiusa in un ospedale psichiatrico a Reggio Emilia dove rimarrā fino all’etā di 24 anni (1945).
Durante questo periodo di quasi totale isolamento, l’unica persona che si occupa di lei č il padre che si trasferisce appositamente a Reggio da Bologna, dove insegnava arte al liceo Galvani.
Giovanna, una ragazza con seri problemi mentali, ricorda fisicamente molto il padre. Sin da quando era piccola, Michele per rassicurarla dalle sue fragilitā e pensando di trasmetterle le energie sufficienti per fronteggiare il mondo, l’ha convinta che avrebbe dovuto e potuto pretendere sempre tutto da tutti.
Padre e figlia avevano cosė instaurato da sempre un legame particolare, forse patetico, dal quale avevano completamente esclusa la mamma: Delia, una donna molto bella e molto concreta. Una donna che dopo la tragedia decide di rimanere a vivere a Bologna rinnegando, con una disperazione solo interiore, la propria famiglia e non volendo pių rivedere Giovanna.
Testimone sempre presente di questi terribili eventi che hanno sconvolto il piccolo nucleo familiare, in anni certamente non facili, un ispettore di polizia, aitante, simpatico e amico intimo di Michele: Sergio Ghia...

Sito Web: http://www.ilpapadigiovanna.it

Ambientazione: Bologna / Roma (Studi di Cinecittā)

Periodo delle riprese: 2007 - 2008

Budget: 4.000.000 euro

Libro sul film "Il Papā di Giovanna":
"Il Papā di Giovanna"
di Pupi Avati, 134 pp, Mondadori, collana Omnibus Italiani, 2008
Bologna, 1938. Michele Casali č uno scialbo professore di Storia dell'arte, ingenuo e sognatore. Č sposato con Delia, donna di prorompente bellezza e dal discutibile passato, che l'ha scelto solo per interesse. Ma, soprattutto, č il papa di Giovanna, creatura debole e goffa che tanto gli somiglia quanto sembra distinguersi dalla madre, e che lui ama e protegge con strenua dedizione. Questo essere fragilissimo che lui vorrebbe a qualunque costo vedere felice va tuttavia progressivamente smarrendosi in un mondo solo suo, fino a scambiare per realtā i desideri e le illusioni: credendosi ricambiata dall'idolo di tutte le ragazze del liceo, non esita a compiere un gesto efferato e violentissimo per difendere il suo amore immaginario. Ma in questo tracollo mentale di Giovanna - a lungo rinchiusa insieme ai suoi fantasmi fra le mura di un manicomio criminale - Michele troverā una ragione per amarla ancora di pių, e insieme un'occasione per sciogliere i tanti nodi che soffocano la vita della sua famiglia.
prezzo di copertina: 17,00


Video


Foto