I viaggi di Roby
locandina di "Il Giorno in Più"

Cast

Interpreti:
Fabio Volo (Giacomo Bonetti)
Isabella Ragonese (Michela)
Pietro Ragusa (Dante)
Stefania Sandrelli (Madre Giacomo)
Roberto Citran (Ricardi)
Luciana Littizzetto (Boldrini)
Jack Perry (Tom)
Stella Pecollo (Chantal)
Camilla Filippi (Silvia)
Lino Toffolo (Fausto)
Valeria Bilello (Alessia)
Paolo Bessegato (Presidente)
Roberta Rovelli (Monica)
Anna Stante (Moglie Ricardi)
Irene Ferri (Alice)
Micaela Murero (Receptionist Uff. Michela 1)
Daniela Dimuro (Meg)
Nick Nicolosi (Donnie)
Franco Ghibaudi (Poluzzi)
Hassani Shapi (Chandry)

Soggetto:
Fabio Volo

Sceneggiatura:
Federica Pontremoli
Fabio Volo
Massimo Venier
Massimo Pellegrini (II)
Michele Pellegrini

Musiche:
Paolo Buonvino
Giuliano Taviani
Malika Ayane (Brani "Something is Changing" e "Il Giorno in Più")
A Toys Orchestra (Brano "Powder of the Words")

Montaggio:
Walter Fasano

Costumi:
Silvia Nebiolo

Scenografia:
Valentina Ferroni

Fotografia:
Paolo Carnera

Suono:
Roberto Mozzarelli

Produttore:
Beppe Caschetto

Direttore di Produzione:
Katia Franco

Organizzatore Generale:
Ezio Orita

Sviluppo Progetto:
Anastasia Michelagnoli

Il Giorno in Più


Regia: Massimo Venier
Anno di produzione: 2011
Durata: 111'
Tipologia: lungometraggio
Paese: Italia
Produzione: IBC Movie; in collaborazione con Rai Cinema, Gruppo Telecom Italia Media
Distributore: 01 Distribution
Data di uscita: 02/12/2011
Formato di ripresa: 35mm
Formato di proiezione: 35mm, colore
Ufficio Stampa: Studio Lucherini Pignatelli / 01 Ufficio Stampa
Vendite Estere: Rai Trade
Titolo originale: Il Giorno in Più
Altri titoli: One Day More

Recensioni di :
- I migliori film del 2011 per CinemaItaliano.info
- Libro/film: "Il giorno in più", Volo si perde
- IL GIORNO IN PIU' - Chi non cerca, trova

Sinossi: Giacomo Bonetti è bravo nel lavoro, con le donne e soprattutto nell’evitare accuratamente ogni sorta d’impegno affettivo e sentimentale. La sua vita cambia quando incontra una ragazza su un tram, un’apparizione improvvisa in mezzo ai passeggeri, uno scambio di sguardi, una bellezza sfuggente che divengono presto una vera e propria ossessione. La incontra tutte le mattine andando a lavorare sul trenta barrato che attraversa la città. Ma si può amare una donna di cui non si conosce nemmeno il nome?
Quando finalmente riesce a parlarle e passare una serata con lei viene a sapere che si chiama Michela ed è il suo ultimo giorno in Italia, sta per andare a vivere a New York, le hanno offerto un incarico in una prestigiosa casa editrice. Un bacio lunghissimo e poi più niente, solo un saluto dal finestrino di un taxi. Si sono incontrati troppo tardi.
A Giacomo propongono un grosso affare in Sud America, lui accetta, ma durante il trasferimento l’aereo fa scalo in una città non troppo distante da New York. È un attimo, un impulso irresistibile. È il cuore a comandare. Giacomo scende dall’aereo. La va a cercare. Michela non sembra così contenta di rivederlo, ha fatto di tutto per tagliare i ponti col suo passato, con l’Italia e gli uomini italiani e adesso eccole piombare addosso Giacomo come a risucchiarla all’indietro. Davanti alla diffidenza di Michela, Giacomo le propone di fare i fidanzati a tempo, solo per quei pochi giorni che lo separano dal suo ritorno in Italia. È un gioco stupido, ma perfetto per due persone che si piacciono e hanno una paura matta di lasciarsi andare. E di ammettere di essersi innamorati.

Sito Web: http://ilgiornoinpiu.msn.it/

Ambientazione: Torino / New York (USA)

Periodo delle riprese: Dal 6 settembre 2010 per 8 settimane

"Il Giorno in Più" è stato sostenuto da:
Film Commission Torino Piemonte
FIP (Film Investimenti Piemonte)
Ministero per i Beni e le Attività Culturali (MiBAC) (Riunione del 21 dicembre 2011 - Film d'Essai)


Libro sul film "Il Giorno in Più":
"Il giorno in più"
di Fabio Volo, 287 pp, Mondadori, 2007
Sveglia, caffè, tram, ufficio, palestra, pizza-cine-letto. Giornate sempre uguali, scandite da appuntamenti che, alla fine, si assomigliano tutti, persi nel cielo grigio di una metropoli che non sa più sorridere. È la vita di Giacomo, uno che non si è mai fatto troppe domande, che è andato incontro agli avvenimenti rimanendo sempre in superficie. Un giorno, però, Giacomo incontra sul tram una sconosciuta, e se la ritrova davanti il giorno dopo, e quello dopo ancora. Per mesi. E così, quelle tre fermate lungo il tragitto per andare in ufficio diventano un appuntamento importante della giornata. O meglio, diventano "l'appuntamento". Ma la sconosciuta ha un destino che la porterà lontano, in un'altra città. E Giacomo? Lui per la prima volta nella vita decide di non rimanere in superficie, di prendersi anche il rischio di diventare ridicolo, e parte all'inseguimento di un sogno. È l'inizio di un gioco, incredibile e coinvolgente, che improvvisamente sarà interrotto, e che porterà i due fino a un punto di non ritorno, per scoprire se vale la pena, nella vita, di giocare fino in fondo. L'amore, l'amicizia, il viaggio, i dubbi, le scelte, più una dose di gioco e sana incoscienza, una miscela dei tutti i grandi temi e le piccole sfumature care a Volo e ai suoi lettori.
prezzo di copertina: 15,50


Note:
"Il Giorno in Più" è il primo romanzo di Fabio Volo che viene portato sul grande schermo. Pubblicato a novembre del 2007, ha venduto più di un milione di copie! Un vero e proprio fenomeno editoriale quello di Volo che da diversi mesi è stabile nella classifica dei libri più venduti con altri quattro libri: “Esco a fare due passi”; “E' una vita che ti aspetto”, “Un posto nel mondo” e “Il tempo che vorrei”.

Video


Foto