I viaggi di Roby
locandina di "Dimmi che Destino Avrò"

Cast

Interpreti:
Luli Bitri (Alina)
Salvatore Cantalupo (Commissario Esposito)
Andrea Dianetti (Agente Sanna)
Pietrina Menneas (Avvocato)
Davide Careddu (Figlio di Esposito)
Nino Nonnis (Procuratore Capo)
Vesna Bajramovic (Madre di Alina)
Fadil Sulejmanovic (Padre di Alina)
Merfin Selimovic (Fratello di Alina)
Tullio Sanna (Ispettore)
Maria Francesca Lisci (Ispettrice Gramaglia)
Gianfranco Cudrano (Rappresentante Comune)
Vinettu Sulejmanovic
Fabrizio Sulejmanovic
Graziano Sulejmanovic
Raffaele Halilovic
Samir Sulejmanovic

Soggetto:
Gianni Loy

Sceneggiatura:
Gianni Loy

Musiche:
Eric Neveux
Paolo Alberto Lodde "Dusty Kid" (Brani “Chentu Mizas” e Jknoussa” dell’album "Beyond That Hill")

Montaggio:
Danilo Torre

Costumi:
Stefania Grilli

Scenografia:
Andrea Meloni

Fotografia:
Alberto Lopez Palacios

Suono:
Davide Sardo

Aiuto regista:
Marco Cervelli

Produttore:
Gianluca Arcopinto

Direttore di Produzione:
Martina Capaccioni

Parrucchiere:
Gabriele Cau

Trucco:
Walter Cossu

Attrezzista di Scena:
Francesca Melis

Segretaria di Edizione:
Stella La Boccetta

Dimmi che Destino Avrò


Regia: Peter Marcias
Anno di produzione: 2012
Durata: 80'
Tipologia: lungometraggio
Genere: drammatico
Paese: Italia
Produzione: Axelotil - Pablo
Distributore: Pablo Distribuzione Indipendente
Data di uscita: 29/11/2012
Formato di proiezione: DCP, colore
Ufficio Stampa: pressTraleRighe
Titolo originale: Dimmi che Destino Avrò

Recensioni di :
- TFF30 - DIMMI CHE DESTINO AVRO', storia di un incontro

Sinossi: Alina è una ragazza di origine Rom, che da anni vive a Parigi per lavoro. Rientrata nel suo villaggio natio nei pressi di Cagliari In Sardegna, instaura un rapporto amichevole con Giampaolo Esposito, un cinquantenne commissario di polizia. In questa nuova dimensione, dovrà confrontarsi con se stessa, con le sue più intime emozioni attraverso “un viaggio” che la condurrà a rivedere la sua vita, le sue aspirazioni e soprattutto la sua vera identità. Questo passaggio segnerà la fine della giovinezza e l’inizio di una maturità che la renderà più consapevole delle sue debolezze. Il suo passato aprirà una breccia sul futuro di una giovane che sta per diventare donna.

Ambientazione: Cagliari e Provincia / Parigi (Francia)

"Dimmi che Destino Avrò" è stato sostenuto da:
Sardegna Film Commission
Fondazione “Anna Ruggiu
Regione Autonoma della Sardegna
UNICEF Onlus


Video


Foto