I viaggi di Roby

Cuore di Fuoco


Regia: Luigi Falorni
Anno di produzione: 2008
Durata: 94'
Tipologia: lungometraggio
Genere: drammatico
Paese: Germania/Austria
Produzione: TV60Film, BurkertBareiss Development, Senator Film Produktion, Aichholzer Filmproduktion, Beta Cinema; in collaborazione con BR, Arte Cinema, Film Studios Kenya, Pontact Productions
Distributore: B.I.M. Distribuzione
Data di uscita: n.d.
Formato di proiezione: 35mm, colore
Vendite Estere: Beta Film GmbH
Titolo originale: Cuore di Fuoco
Altri titoli: Feuerherz - Heart of Fire

Sinossi: Dopo aver speso i primi dieci anni della sua vita in un orfanotrofio cattolico, la giovane e fiera Awet viene a sapere entusiasticamente che ritornerà presto nella sua famiglia.
Ma le sue speranze di una vita normale svaniscono quando suo padre, un fanatico sostenitore del Fronte di Liberazione Eritreo, consegna Awet direttamente nelle mani delle forze militari. All'inizio disposta a partecipare alla lotta, ben presto si rende conto che i loro nemici sono umani quanto lei, e Awet fa un solenne voto di non uccidere...
Considerata come traditore dal comandante del gruppo, la giovane Awet tuttavia resiste coraggiosamente alle sue convinzioni e combatte la violenza in un modo disarmante di cui solo un bambino è capace.

Sito Web: http://www.feuerherz-info.de

"Cuore di Fuoco" è stato sostenuto da:
Deutsche Filmförderfonds
Eurimages
FilmFernsehFonds Bayern
Medienboard Berlin-Brandenburg
Der Beauftragte der Bundesregierung für Kultur und Medien
Österreichisches Filminstitut
Österreichischer Rundfunk
Jugend eine Welt


Libro sul film "Cuore di Fuoco":
"Cuore di Fuoco"
di Senait Mehari, 488 pp, Fabbri, 2006
Una bambina eritrea-etiope nata nel cuore della guerra civile. Una mamma sola, con tanti figli, che la abbandona chiusa dentro una valigia davanti a un orfanotrofio di suore italiane: crescere nera tra i bambini bianchi, diventare bambina-soldato, addestrata a uccidere. Poi uno zio porta Senait in Germania, ad Amburgo. Un po' di vita sotto i ponti, poi in una casa di accoglienza per giovani senzatetto. La malaria, ricordo di un'infanzia trascurata. La scoperta della musica, tanti tentativi falliti, infine il successo. La storia vera di Senait, che oggi lavora con la musica e dona una parte dei guadagni a organizzazioni umanitarie. Età di lettura: da 14 anni.
prezzo di copertina: 12,50


Video


Foto