I Viaggi Di Roby

Voci Alte - Tre Giorni a Premana


Director: Renato Morelli
Year of production: 2011
Durata: 44'
Tipology: documentario
Genres: ambiente/etnologico/sociale
Country: Italia
Distributore: n.d.
Data di uscita: n.d.
Aspect Ratio: Mini HDV 1080/50i
Formato di proiezione: HDV, colore
Titolo originale: Voci Alte - Tre Giorni a Premana
Altri titoli: Voices from the Heights. Three Days in Premana

Recensioni di :
- VOCI ALTE - Tre giorni di canti a Premana

Storyline: Premana, il più alto paese della Valsassina (Nord Italia, provincia di Lecco), è il maggior produttore mondiale di forbici. Oltre all'artigianato del ferro e dei coltelli, vanta una particolare tradizione di canto polivocale, che esplode in alcuni giorni del ciclo dell'anno. Una peculiarità esclusiva di Premana è il Tìir, uno stile di canto urlato, potente, lento e sostenuto, nella tessitura acuta, al limite del grido. Il film documenta i tre giorni più significativi per la tradizione del canto premanese: Past (8 agosto), Corpus Domini (6 giugno) Tre Re (5 gennaio).

Ambientazione: Premana (LC)

Note:
Il film documenta i tre giorni più significativi per la tradizione del canto premanese:
Primo giorno: PAST (8 agosto)
Nelle montagne sopra Premana ci sono 12 alpeggi. Durante la stagione estiva le donne e i bambini si trasferiscono qui, per pascolare il bestiame, lavorare il latte, fare il burro e il formaggio. Al termine del periodo di monticazione, ogni alpeggio organizza il PAST, un grande pasto rituale, al quale partecipano gli alpigiani locali e limitrofi. Dopo il pranzo inizia la festa, con l’esplosione dei canti tradizionali che coinvolge tutta la comunità e che dura fino a notte inoltrata.
Secondo giorno: CORPUS DOMINI (6 giugno)
Per la processione del Corpus Domini, il centro storico di Premana subisce in pochissimo tempo una trasformazione radicale. Fin dalle prime ore del mattino, tutto il percorso processionale viene interamente ricoperto e addobbato con drappi, lenzuola, tendaggi, quadri, pizzi, fiori freschi. La processione è aperta dalle antiche confraternite. I canti sono quelli previsti dalla liturgia. Conclusa la processione, prima di pranzo, tutti gli addobbi vengono velocemente smontati.
Terzo giorno: TRE RE (5 gennaio)
La vigilia dell'Epifania, i “coscritti” ventenni, a cavallo, vestiti da Re Magi, guidano il corteo dei cantori attraverso le vie del centro storico. Ad ogni fermata viene intonato il tradizionale canto di questua, eseguito con grande intensità da tutta la comunità. Il giorno dell'Epifania, il canto dei Tre Re esplode per l'ultima volta all'interno della chiesa, coinvolgendo tutte le "voci alte" di Premana.


Video


Foto