Festival Internazionale della Cinematografia Sociale \
!Xš‚‰

Cast


Soggetto:
Amalda Ciani Cuka

Sceneggiatura:
Amalda Ciani Cuka

Consulenza Scientifica:
Luca Peyronel

Spina e i Destini di una Laguna


Regia: Graziano Conversano, Eugenio Farioli Vecchioli
Anno di produzione: 2022
Durata: 50'
Tipologia: documentario
Genere: archeologia/storico
Paese: Italia
Produzione: Rai Cultura
Distributore: n.d.
Data di uscita: n.d.
Formato di proiezione: HD, colore
Titolo originale: Spina e i Destini di una Laguna

Sinossi: Il film ripercorre la storia di una delle scoperte archeologiche più eclatanti: la città di Spina, un porto etrusco sul Mare Adriatico a lungo ricercato da studiosi ed eruditi. Nell’aprile del 1922 riemergono una dopo l’altra dalle sabbie del delta del Po le ricchissime tombe degli Etruschi di Spina che alla fine comporranno una necropoli di quattromila sepolture. Tra i corredi ci sono oggetti in oro, ambre, bronzi e una quantità enorme di vasi attici che permetteranno di scrivere nuove pagine negli studi di archeologia. Cento anni di scavi e ricerche che culminano con le celebrazioni di quest’anno, iniziate proprio nel luogo più prossimo a quello del ritrovamento, a Comacchio. Ma la storia di questa scoperta è anche quella di una rinascita, del riscatto di una terra che ha vissuto in passato una condizione di povertà e che oggi può guardare all'archeologia come risorsa per il futuro.

Ambientazione: Spina

Video


Foto

Notizie