I Viaggi Di Roby
locandina di "Predappio in Luce"

Predappio in Luce


Director: Marco Bertozzi
Year of production: 2008
Durata: 54'
Tipology: documentario
Genres: sociale/storico
Country: Italia
Produzione: Alma Film, Istituto Luce; in collaborazione con Bottega Video
Distributore: Istituto Luce
Data di uscita: n.d.
Aspect Ratio: HDV
Formato di proiezione: Betacam SP, colore e bianco/nero
Press office: Ufficio Stampa Cinecittà Luce / Ufficio Stampa Alma Film
Titolo originale: Predappio in Luce
Altri titoli: Predappio. The Town of Mussolini

Storyline: Qual è il ruolo di Predappio negli immaginari dell'Italia di oggi? Perché la città del duce è ancora oggetto di visite nostalgiche e di rituali altrove impensabili?
Il film cerca di esplorare quella che fu la prima città di nuova fondazione fascista, voluta da Mussolini sin dal 1925. Oggi Predappio è un campionario di stili architettonici del ventennio, meta di un turismo della memoria legato alla casa natale e alla tomba del duce, propagato da una oggettistica pseudo storica. Un luogo fortemente simbolico, che il film racconta in immersione diretta, sia durante i raduni dei “nuovi fascisti” che nella quotidianità di una cittadina di provincia. Una specie di passato che non passa, di eredità difficile da gestire sembra emergere osservando cinegiornali, documentari, film familiari del ventennio: “cinema” che contribuì a edificare architetture mentali persistenti ancor oggi, in grado di determinare comportamenti, pellegrinaggi, modi di intendere la “città natale del duce”. Visioni, spesso, “granitiche”, che il film cerca di esplorare attraverso le riflessioni di due testimoni d’eccezione, gli storici Pierre Sorlin e David Forgacs.

Ambientazione: Predappio (FC)

"Predappio in Luce" è stato sostenuto da:
Emilia Romagna Film Commission
Comune di Predappio


Note:
Materiali d’Archivio tratti dall'Istituto Luce, Associazione Home Movies, AAMOD e dai fondi pubblici e privati per materiale fotografico.

Video


Foto