FilmdiPeso - Short Film Festival
Gabriele Cecconi

12/06/1951
Prato, Italia

Gabriele Cecconi


Filmografia dal 2000:
2019 » corto Madiba: regia, soggetto, sceneggiatura, montaggio, produttore
2018 » doc L'Anarchico Venuto dall'America: regia, soggetto, sceneggiatura, montaggio, produttore
2013 » Il Seminarista: regia (opera prima), soggetto, sceneggiatura, montaggio, produttore
2013 » corto Io sono il Signore Dio Tuo: regia, soggetto, sceneggiatura, montaggio, produttore
2011 » corto Non Desiderare la Roba d'Altri: regia, soggetto, sceneggiatura, montaggio, produttore, Produttore Esecutivo
2011 » corto Non Rubare: regia, soggetto, sceneggiatura, montaggio, Produttore esecutivo
2011 » corto Non Uccidere: regia, soggetto, sceneggiatura, montaggio, Produttore esecutivo
2011 » corto Ricordati di Santificare le Feste: regia, soggetto, sceneggiatura, montaggio, produttore, Produttore Esecutivo
2010 » doc Eppure, quando Guardo il Cielo: regia, soggetto, sceneggiatura, montaggio, fotografia, produttore, Produttore Esecutivo
2003 » doc Luci nel Buio: regia, soggetto, sceneggiatura, produttore, Produttore Esecutivo

Biografia:
Gabriele Cecconi si è laureato all’Università di Firenze con 110 e lode in Storia del Cinema con una tesi sulla filmografia di Elio Petri, è docente di Linguaggio cinematografico nel Corso di Regia alla “Scuola di cinema Anna Magnani”, direttore artistico del “Film Festival Mauro Bolognini” di Pistoia, presidente di Alfafilm.

Ha insegnato Italiano e Storia nelle scuole superiori per 35 anni, realizzando numerosi documentari storici con i suoi studenti fin dal 1986, anno in cui “Padule, ricordo di una strage” lo ha fatto conoscere nell’ambito della critica (Targa d’argento al Festival internazionale del Neorealismo di Avellino 1986; Primo premio per il miglior film al Concorso Film-video makers 1987). Ha scritto e diretto altri 4 mediometraggi (“Prato 1944” (1995), “Domani è un altro giorno” (1997), “Luci nel buio” (2003), “Eppure, quando guardo il cielo” (2010) su avvenimenti storici, sempre inerenti la Resistenza e la deportazione politica nei campi di concentramento. Nel 2013 ha diretto 7 documentari dal titolo "Con i miei occhi. Volti e voci di superstiti dei campi di concentramento e di sterminio nazisti", realizzati per il Museo della Resistenza e Deportazione di Prato.

Nel 2011 la Toscana Film Commission gli assegna il contributo per lo sviluppo della sceneggiatura “Il seminarista”, in seguito al quale ha usufruito della collaborazione di Ugo Chiti. Nel 2013 dirige il suo primo lungometraggio per le sale, “Il seminarista”, realizzato con il credito di imposta del MIBACT, sviluppato e finanziato dal Fondo Cinema della Regione Toscana. “Il seminarista” è stato classificato film d’essai dal MIBACT, ha vinto il Gran premio della Giuria “Emidio Greco” al Gallio Film Festival 2014 ed è stato selezionato in vari Festival in Italia e all’estero.

Nel 2018 ha vinto il Bando contributi selettivi del Ministero Beni e attività culturali per la scrittura della sceneggiatura “Quelli della sera”. Nel maggio 2019 ha terminato il documentario “Madiba”, la storia di Diallo Madiba, un richiedente asilo nato in Guinea, proveniente dalle miniere di coltan in Congo e dalla detenzione in Libia
(ultima modifica: 08/10/2019)

Sito Web: http://www.alfafilm.it

Note:
FILMOGRAFIA
Padule, ricordo di una strage (1986), Nodi al pettine (1993), Ricominciamo tutto da capo (1993), Quel giorno ci saremo (1993), Serata mitica (1994), L'araba fenice (1994), Prato 1944 (1995) Il mare è pieno di pesci (1996), Domani è un altro giorno (1997), Un mondo che non c’è (2000), Un amico (2002), Luci nel buio (2003), Eppure, quando guardo il cielo (2010) Non desiderare la roba d’altri (2010), Ricordati di santificare le feste (2010), Non uccidere (2011), Non avrai altro Dio all’infuori di me (2011), Non rubare (2011).