Napoli Film Festival
I viaggi di Roby
Cinema Aquila
Carlo Michele Schirinzi

27/04/1974
Acquarica del Capo (LE), Italia

Carlo Michele Schirinzi


Filmografia dal 2000:
2016 » medio Eclisse Senza Cielo: regia
2014 » doc Deposizione in Due Atti: regia, soggetto, sceneggiatura, montaggio, fotografia
2014 » I Resti di Bisanzio: regia (opera prima), soggetto, sceneggiatura, montaggio, costumi, scenografia, fotografia, Operatore, Color correction, Parole scritte, imbastite, urlate, Locations
2012 » corto Natura Morta in Giallo: regia, soggetto (Supervisione), sceneggiatura (Supervisione), fotografia, produttore
2010 » doc Mammaliturchi!: regia, soggetto, sceneggiatura, montaggio, fotografia, produttore, Operatore, Luci, Filtri, Disturbi
2009 » doc Notturno Stenopeico: regia, soggetto, sceneggiatura, montaggio, fotografia, suono, produttore, Operatore, Luci, Filtri
2002 » doc Astrolite: regia, soggetto, sceneggiatura, montaggio, produttore
2001 » corto Dč-Tail: regia, attore, soggetto, sceneggiatura, montaggio, costumi, scenografia, fotografia, suono, produttore, Riprese

Biografia:
Carlo Michele Schirinzi, nato ad Acquarica del Capo il 27/04/1974, č regista ed artista. I suoi film hanno partecipato a festival internazionali dedicati alla sperimentazione del linguaggio digitale.
Nel 2003 Il nido ha ricevuto una menzione speciale al 21° Torino Film Festival e nel 2004 All’erta! ha vinto il 1° premio alla 40Ş Mostra Internazionale del Nuovo Cinema di Pesaro che nel 2005 gli ha dedicato una retrospettiva. Nel 2007 il 3° Taranto Film Festival ha ospitato tutta la sua produzione nella sezione Altri Sguardi. Nel 2009 Notturno Stenopeico ha vinto la sezione ‘Italiana.corti’ al 27° Torino Film Festival e Sonderbehandlung ha ricevuto il 1° premio al 10° Festival del Cinema Europeo mentre Mammaliturchi!, nel 2010, ha ricevuto una menzione speciale al 28° Torino Film Festival. Dal 2005 al 2009 ha realizzato la collana di documentari Intramoenia Extrart, progetto d’arte contemporanea nei castelli di Puglia. Attualmente č impegnato nella lavorazione del lungometraggio I resti di Bisanzio.
I suoi lavori fotografici, ribattezzati iconoclastie su(al) negativo, consistono in asportazioni manuali dalla pellicola 35mm.

Filmografia completa
Sementi assenti (1999, cm), L’amanuense (2000, cm), Amami e baciami (2000, cm), Di-nuovo? (2000, cm), Z/OOO (2000, doc), One step beyond (2000, cm), La cella del frate (2000, cm), Juliette. Sussurri di velluto (2000, cm), Sole (2000, doc), La fam(e)iglia (2000, cm), Il sogno (2000, cm), Ł 3.000 (2000, cm), (A)rota (2000, cm), Aiôn (2000, cm), Il sepolcro (2000, cm), W (2000, cm), Terminale (2000, cm), L’appuntamento (2000, cm), Camera con vista (2000, cm), Uniforme (2000, cm), Fondale (2001, cm), Dč-tail (2001, cm), Talpe (2001, cm), Perco(r)(s)so (2001, cm), Trappe (2001, cm), Astrolěte (2002, mm collettivo), Zulöfen (2002, cm), Riesumazione (2002, doc), Che barba! (2002, cm), Crisostomo (2003, cm), Il nido (2003, cm), Il ri(n)tocco (2004, doc), All’erta! (2004, cm), A Levante (2004, lm collettivo), Macerie dell’ Arcobaleno (2004, doc), Zittofono. Sonata in blu per Nagg e Nell (duetto in sincrono per monitor bizantino) (2005, cm), Dal Toboso (2005, cm), Trittico in prova (2005, doc), Just for one day (2005, doc), 15/10/05 (2005, doc), Autografia d’un videoritratto (2005, doc), (videoverture ad otto) (2006, doc), Laccumara (2006, cm), Palpebra su pietra (2006, doc), Addestramento all’apocalisse (2006, cm), Lapisardens (mistura per nastro dauno) (2007, doc), L’ultima vhs di Krapp (2007, cm), Malamano (2007, cm), Oligarchico (mosaico da camera) (2007, cm), Virginia Ryan - In transitu (2007, doc), Suite Joniadriatica (2008, doc), Wunderkammer (2008, doc), Arca di concentramento (2008, cm), Sonderbehandlung (2008, cm), Fuga da Nicea (2008, doc), Notturno stenopeico (2009, cm), Sbalzografo (2009, cm), L’amo (2009, cm), Prospettiva in fuga (2009, cm), On the ground / Underground (2009, doc), Detour (2010, cm), A ritmo di scuola (2010, cm), Mammaliturchi! (2010, doc), Frammenti da un confine (2010, cm), Eco da luogo colpito (2011, cm), I resti di Bisanzio (lm, in lavorazione).
(ultima modifica: 10/08/2011)