-D30
I Viaggi di Robi
Marco Risi

04/06/1951
Milano, Italia

Marco Risi


Filmografia dal 2000:
2019 » doc Carlo Vanzina. Il Cinema è una Cosa Meravigliosa: partecipazione
2019 » doc Cecchi Gori - Una Famiglia Italiana: partecipazione
2019 » L'Aquila - Grandi Speranze: regia
2019 » doc Se c'è un Aldilà sono Fottuto. Vita e Cinema di Claudio Caligari: partecipazione
2018 » Natale a 5 Stelle: regia
2014 » doc C'era una Volta il Prossimamente: partecipazione
2014 » Tre Tocchi: regia, soggetto, sceneggiatura, produttore
2013 » Cha Cha Cha. Cronaca di un Delitto: regia, soggetto, sceneggiatura
2012 » doc L'Estate di Bruno Cortona: partecipazione
2009 » Fortapàsc: regia, soggetto, sceneggiatura
2009 » doc Libero Cinema in Libera Terra - Appunti per un Film: partecipazione
2006 » Maradona, la Mano de Dios: regia
2006 » doc Una Bella Vacanza. Buon Compleanno Dino Risi!: partecipazione
2003 » Miracolo a Palermo: produttore
2002 » Amore con la ''S'' maiuscola: produttore
2002 » Bell'Amico: produttore
2001 » doc Maestro per Caso. Incontro con Dino Risi: regia
2001 » Tre Mogli: regia, sceneggiatura, produttore
2000 » Sole negli Occhi: produttore

Biografia:
Ha cominciato a lavorare nel cinema come assistente di Nelo Risi nel film “Una stagione all’inferno” 1970. Come sceneggiatore ha in seguito collaborato con il padre Dino Risi nel film “Caro Papà” 1978 e “Sono fotogenico” 1979.
Dopo un documentario televisivo del 1977 “Appunti su Hollywood”, firma nel 1983 la sua prima regia: “Vado a vivere da solo” e, successivamente, “Un ragazzo e una ragazza” 1984 e “Colpo di fulmine” 1985.
Nel 1985 debutta inoltre come regista teatrale al Festival di Spoleto con “Il sassofono” di Patrick Suskind.
Nel 1987 dirige “Soldati, 365 giorni all’alba” di cui è anche sceneggiatore insieme a Marco Modugno; nel 1989 “Mery per sempre” dall’omonimo libro di Aurelio Grimaldi (Gran Premio Speciale della Giuria al Festival di Montreal; Efebo d’Oro e Premio Giuseppe Fava del Sindacato dei giornalisti, dedicato ad un giornalista ucciso dalla mafia); nel 1990 “Ragazzi fuori”, scritto con Aurelio Grimaldi (Osella per la migliore fotografia al Festival del Cinema di Venezia; David di Donatello per la miglior regia e Ciak d’Oro per l’interpretazione dei ragazzi siciliani); nel 1991 “Il muro di gomma”, sul disastro aereo di Ustica del 1980 che partecipa in concorso al Festival del Cinema di Venezia. Fonda nello stesso anno con Maurizio Tedesco la società di produzione “Sorpasso Film” con la quale nel 1992 produce il film “Mille bolle blu” di Leone Pompucci, premiato al Festival del Cinema di Venezia e di Stoccolma. Nello stesso anno dirige “Nel continente nero”, scritto con Andrea Purgatori. Nel 1993 dirige il programma televisivo “Cinque delitti imperfetti”, che tratta dei delitti eccellenti di mafia rimasti irrisolti. Nel 1994 produce con Maurizio Tedesco “Le buttane” di Aurelio Grimaldi, che partecipa in concorso al Festival del Cinema di Venezia, e “Camerieri” di Leone Pompucci; nel 1996 “Il bagno turco -Hamam”, opera prima del regista Ferzan Ozpetek, selezionato per il 50° Festival di Cannes; scrive e dirige “Bambini al lavoro”, film documentario per la TV sullo sfruttamento del lavoro minorile. Nel 1997 gira “L’ultimo capodanno” tratto da un racconto del libro “Fango” di Niccolò Ammaniti. Nello stesso anno produce con Maurizio Tedesco “L’odore della notte” di Claudio Caligari già regista di “Amore tossico”.
Nel 2001 gira “Tre mogli” .
Nel 2007 oltre a “Maradona - La mano de Dios” ha diretto il film in due puntate per Canale 5 “L’ultimo Padrino” con Michele Placido e Daniele Pecci. Ha inoltre curato la regia del video musicale del vincitore del Festival di Sanremo (categoria giovani) Fabrizio Moro con il brano “Pensa”.
(ultima modifica: 15/03/2007)