I Viaggi Di Roby
locandina di "Ovunque Splenda il Sole ci sono Cinesi"

Cast


Soggetto:
Chiara Berattino
Sara Montin

Sceneggiatura:
Chiara Berattino
Sara Montin

Musiche:
Madcap Collective (Carsick Cars, Hedgehog, Snapline, New Pants)

Montaggio:
Ferruccio Goia

Produttore:
Chiara Berattino
Sara Montin

Ovunque Splenda il Sole ci sono Cinesi


Director: Chiara Berattino, Sara Montin (opera prima)
Year of production: 2008
Durata: 40'
Tipology: documentario
Genres: sociale
Country: Italia
Produzione: Kuai Kuai
Distributore: n.d.
Data di uscita: n.d.
Aspect Ratio: Mini DV e HI8
Camera: Sony Handycam Vision e Sony DCR-HC53E
Film editing by: Final Cut su Mac
Post production: Betacam SP, colore
Titolo originale: Ovunque Splenda il Sole ci sono Cinesi
Altri titoli: Taiyang Zhao de Dao de Difang Jiu You Zhongguoren - 太阳照得到的地方有中国人

Storyline: Italia. Un'operaia racconta la vita in un laboratorio tessile. Due ristoratori biasimano la noncuranza delle leggi degli imprenditori italiani. Una giovane donna descrive il suo difficile viaggio verso una nuova vita. Un medico narra la storia della diaspora cinese. Una studentessa parla delle sue speranze per il futuro e due ragazzi sfatano gli stereotipi sulla mafia cinese.
Persone accomunate dalla scelta di emigrare per realizzare il sogno di una vita in racconti che sono malinconiche visioni di una Cina ormai lontana e originali interpretazioni di un'Italia conquistata, in storie che offrono la chiave di accesso ad una realtā troppo spesso mitizzata, semplificata e stereotipata.
Un documentario che dā voce ai suoi protagonisti, senza filtri, analisi e strumentalizzazioni, tramite un viaggio che, partendo dalla comunitā cinese in Italia, procede a ritroso fino ad arrivare ai paesi e alle famiglie di origine.

Ambientazione: Provincia di Treviso / Provincia di Venezia / Provincia di Fujian (Cina) / Provincia di Zhejiang (Cina)

Periodo delle riprese: 2007

Budget: 4.000 euro

Note:
Chiara Berattino e Sara Montin sono entrambe sinologhe.
"Ovunque Splenda il Sole ci sono Cinesi" č la loro prima esperienza documentarista.
Hanno vissuto per un lungo periodo tra Cina e Italia, scegliendo, nel corso degli ultimi due anni, di vivere e lavorare a stretto contatto con la comunitā cinese in Italia. Nel 2007 hanno quindi fondato Kuai Kuai, un network che, toccandone molteplici aspetti, si propone di approfondire alcune tematiche legate alla Cina e ai cinesi, sempre a partire da un'esperienza di relazione.
Dal 2003 collaborano con il Madcap Collective, un gruppo eterogeneo di persone che utilizza la collaborazione e interazione tra diverse forme di espressione come mezzo di comunicazione e contatto tra l'opera/manufatto e l'artista/artigiano.


Video


Foto