banner430X45

AGON FILM FESTIVAL 2024 - Menzione speciale per “ANIMA INSULAE”


AGON FILM FESTIVAL 2024 - Menzione speciale per “ANIMA INSULAE”
Lo scorso 26 maggio si è conclusa ad Atene la dodicesima edizione dell’Agon Film Festival, una delle più importanti manifestazioni culturali europee sul cinema archeologico che si svolge ogni due anni nella capitale ellenica. La cerimonia di premiazione, che si è svolta all’interno del prestigioso teatro cittadino Olympia Theatre, ha visto protagonista, tra gli altri, il film “Anima Insulae”, prodotto dalla siciliana Fine Art Produzioni srl con il sostegno della Sicilia Film Commission e diretto dal regista augustano Lorenzo Daniele, con l’attribuzione di una menzione speciale per la sceneggiatura (scritta da Alessandra Cilio).

Un riconoscimento molto importante, considerato il notevole numero di film in concorso, oltre sessanta, e l’elevata qualità delle produzioni internazionali che hanno preso parte alla kermesse ateniese. “Anima Insulae” è un documetario prodotto nel 2024 che ha già partecipato alla recente edizione del “Firenze Archeofilm” e che si accinge a partecipare ad altri eventi festivalieri internazionali. Il film ha per oggetto il sito archeologico di Palikè, nei pressi di Mineo e Palagonia, che ricade sotto la tutela del “Parco Archeologico e Paesaggistico di Catania e della Valle dell’Aci”, considerato dalla Regione Siciliana “sito minore”, ma di grande importanza sotto il profilo della ricerca scientifica.

Gli scavi nell’area, condotti a partire dagli anni ’80 dalla Soprintendenza di Catania, sotto la direzione della dott.ssa Laura Maniscalco e dal prof. Brian E. McConnell della Florida Athlantic University, hanno rivelato oltre cinquemila anni di storia: qui si stanziarono prima i Sicani, poi i Siculi, popolazione di origine italica da cui la nostra regione prende il suo nome. Qui erano presenti due laghetti ribollenti per la presenza di anidride solforosa, che hanno assunto un valore sacro e simbolico, divenendo sede di culto di divinità ctonie, gli déi Palici, celebrati attraverso la ricostruzione di un santuario monumentale, centro di identità e di potere dei Siculi che nel V secolo a.C. rivendicarono la loro autonomia contro i Greci, guidati dalla leggendaria figura di Ducezio. Si trattò, in un certo senso, del primo movimento autonomista in Sicilia. Il film, attraverso interviste a studiosi e specialisti, ripercorre la storia di Palikè, degli scavi e dei suoi protagonisti, con un testo fluido ed emozionale che porta lo spettatore alla conoscenza della storia millenaria di un luogo che, come il titolo ben sottolinea, può essere considerato l’anima della nostra Isola.

29/05/2024, 12:10