TersiteFilm
!Xš‚‰

CINZIA SONA - La coniglietta che vince un festival di cinema


L'autrice del video "Storia di Amelie" racconta la sua esperienza con l'Associazione "La Voce Dei Conigli".


CINZIA SONA - La coniglietta che vince un festival di cinema
Come nasce l'idea per la realizzazione di "Storia di Amelie"?
Cinzia Sona: Volevo raccontare la storia di un abbandono, perchè purtroppo anche per i conigli questa triste realtà è sempre più diffusa... La storia di Amèlie racconta una vicenda ancor più triste per il fatto che, oltre al vile gesto dell'abbandono, l'animale era anche gravemente in difficoltà per la lesione spinale. Questa coniglietta sarebbe sicuramente morta se non fosse stata salvata. Una storia triste all'inizio ma con un lieto fine di speranza e amore. La storia di Amèlie lancia anche un importante messaggio: "un animale seppur disabile può vivere una vita felice e dignitosa", con l'amore si può superare qualsiasi difficoltà.

Per la prima volta un video su un coniglio vince un festival di cinema...
Cinzia Sona: Un coniglio che vince un Festival è la prima volta che succede in Italia! Penso che questa vittoria sia veramente importante. Aver fatto conoscere il mondo delle associazioni che si occupano di conigli fa si che questi animali siano sempre più considerati a tutti gli effetti animali da compagnia. Ringrazio Federica Rinaudo del Pet Carpet Film Festival per questa opportunità, aver emozionato il pubblico con la storia della mia coniglietta fino a vincere il Festival è un passo importante verso una sensibilizzazione all'opinione pubblica sul mondo dei conigli, sperando che si possa presto averne il riconoscimento ufficiale come animale da compagnia a tutti gli effetti.

Presiedi l'associazione La Voce Dei Conigli, ci puoi parlare di cosa si tratta?
Cinzia Sona: Ho fondato l’associazione “La Voce Dei Conigli” ufficialmente nel 2010, è un associazione di volontariato no profit a tutela dei conigli con sede a Verona.
Il mio primo coniglio l’ho avuto nel 1999, ma è nel 2002 che ho aperto il sito www.lavocedeiconigli.it. Volevo essere la loro “voce” raccontando non solo la mia vita con loro, ma pubblicando articoli sulla corretta gestione di questi animali per permettere a più persone di prendersi cura al meglio di loro.
Con l’arrivo dei social, poi, anche tramite Youtube, Facebook, Instagram e Tiktok, siamo molto seguiti, trovando sempre più riscontro e interesse da parte degli utenti, segno che il coniglio è davvero a tutti gli effetti molto presente nelle nostre case. Lo  scopo fondamentale dell’associazione è quello di divulgare, sia tramite il sito, i social e sia tramite il materiale informativo che abbiamo elaborato, le corrette informazioni sulla gestione di questo splendido animale. Il portale, sempre aggiornato ed arricchito di informazioni, è un punto di riferimento per chi ha conigli in tutta Italia. Ci occupiamo di recupero e cura di animali abbandonati, per i quali ci impegniamo a trovare un’ adeguata sistemazione presso nuove famiglie. Recuperiamo, ospitiamo a casa di volontari, curiamo e  facciamo adottare circa 80 conigli l’anno che vengono affidati già vaccinati e sterilizzati. Siamo attivi anche nel sociale, abbiamo tenuto lezioni alle scuole primarie proprio facendo conoscere agli alunni il rispetto e il corretto modo di approcciarsi ai conigli. Siamo, inoltre, dal 2018 parte della Consulta Comunale di Verona per la tutela degli animali.

Ci puoi parlare più nel dettaglio di questi animali, che sono ormai diventati dopo, cani e gatti, gli animali domestici più diffusi?
Cinzia Sona: Il coniglio è il terzo animale da compagnia dopo cani e gatti.E' un animale molto socievole e curioso, se gli si dà la possibilità di interagire con gli umani lasciandolo libero per casa, si può scoprire quanto sia intelligente. Proprio come un gatto, si adatta benissimo a vivere in appartamento, è un animale molto pulito, se sterilizzato, ed impara ad usare la lettiera. Il motivo per cui viene rinchiuso è la sua attitudine a rosicchiare, ma basta prendere alcuni semplici accorgimenti per preparare una casa a “misura di coniglio”: ricoprire i fili elettrici e togliere dalla sua portata gli oggetti che non vogliamo vengano rosicchiati. Essendo un animale piccolo viene spesso preso pensando sia un animale poco impegnativo, ma è esattamente il contrario! E' impegnativo sia dal punto di vista di gestione ma anche da quello veterinario, difatti i conigli vanno curati solo da veterinari esperti in conigli! Il coniglio può vivere fino ed oltre i 10 anni quindi un impegno a "lungo termine", non è un animale adatto ai bambini piccoli essendo molto fragile.
E' un erbivoro, si nutre di fieno erbe e verdure, la corretta alimentazione è la base della sua salute! Ovviamente non va mai messo in gabbia, ma va tenuto libero con alcuni accorgimenti che vengono spiegati sul nostro sito. Come dico sempre "tutti possono avere un coniglio, ma un coniglio non è per tutti".

Hai in mente di realizzare dei nuovi video?
Cinzia Sona: Negli anni ho realizzato molti video visibili sul mio canale youtube, sicuramente continuerò a raccontare nei miei video altre storie su questi splendidi animali.

13/10/2023, 09:33