TersiteFilm
!Xš‚‰

MAC FEST 2023 - Facimm ‘e Tarantell


MAC FEST 2023 - Facimm ‘e Tarantell
Tempo di tarantelle per la V edizione del MAC fest - Festival della Musica, dell’Arte e della Cultura a Cava de’ Tirreni. Un ricco programma di attività a cura della Macass APS, grazie al contributo di BPER Banca, La Doria S.p.A., Di Mauro S.p.A., Simmons & Simmons LLP e al patrocinio del Parlamento europeo e della Provincia di Salerno.

Centina di realtà, con la Macass APS capofila, taglieranno il nastro della V edizione del MAC fest - Festival della Musica, dell’Arte e della Cultura dal 26 agosto al 2 settembre a Cava de’ Tirreni (SA), sotto l’Alto patrocinio del Parlamento europeo e per la prima volta della Provincia di Salerno. Il rituale della creatività under 35 è la casa delle abilità, delle passioni, dell’artigianato artistico e intellettuale, ma anche uno spazio di dialogo su temi cruciali per la costruzione di un futuro più sostenibile e inclusivo, con attenzione privilegiata rivolta al Sud Italia.
“Facimm ‘e Tarantell” è il tema del MAC fest 2023, perché «nella nostra cultura, profondamente musicale, abbiamo imparato a legare la vita e le sue sfide, le sue punture velenose a riti e miti antichi, utilizzando la danza come una terapia. Ballando a ritmo di taranta, ci si libera del veleno, del problema. L’etimologia della parola “tarantella” è bizzarra, incredibile e affonda le sue radici nella nostra tradizione. La danza, la musica, il ritmo sono elementi essenziali dello spirito del Sud, del suo essere caldo, verace. Nasce dalla “taranta“, ovvero dalla tarantola. Un ragno velenoso, sì. Un animale dalla puntura letale ha ispirato una danza popolare bellissima» - scrive Ida Bisogno, responsabile della rivista Macchiato. Nella ritualità napoletana, il morso della tarantola porta vari sintomi: malinconia, convulsioni, un esagerato dinamismo. Questo stato di forte agitazione necessita di una terapia altrettanto forte, ed è per questo che i ritmi della tarantella sono serrati, velocissimi, così che possano accompagnare il corpo. Caotico come il ritmo della tarantella, l’animo del MAC fest balla veloce.

La ricca programmazione vedrà avvicendarsi 40 eventi totalmente gratuiti in una finestra di 8 giorni, tra workshop, live music, esposizioni e molto altro. MAC fest ospiterà il progetto #PaintEU, promosso da One Hour For Europe - Italia, per realizzare l’opera d’arte partecipativa dal titolo “Votiamo insieme”, in vista delle Elezioni europee 2024.
Le novità della V edizione. Il 29 agosto sarà proiettato il docufilm “5 maggio 1998: 25 anni dopo” di Elio De Filippo e Jessica Squillante, basato sul racconto della frana che colpì le città di Sarno, Siano, Bracigliano e Quindici, prodotto in collaborazione con l’IC – Sarno Episcopio, con il patrocinio di Sarno Film Festival e Comune di Sarno. Mercoledì 30 agosto il Social Tennis Club farà da passerella alla sfilata di moda dal titolo “Behind Fashion”. Il 1 settembre prima data campana di “Roofbook - libri, autori e altre diavolerie”, una rassegna letteraria sulle terrazze italiane che porterà al Complesso Monumentale di San Giovanni la presentazione dell’opera “Spacciatori di libri” di Rosario Esposito La Rossa (Marotta & Cafiero Editori, 2023), moderata da Mariano Mastuccino (Libreria Centopagine).

22/08/2023, 14:00