!Xš‚‰

BERLINALE 73 - "The Good Mothers" vince il Berlinale Series Award


La nuova serie originale italiana Disney+ presentata in anteprima mondiale nella sezione “Berlinale Series” debutterà il 5 aprile in Europa sulla piattaforma streaming.


BERLINALE 73 -
La nuova serie originale italiana The Good Mothers ha vinto il “Berlinale Series Award” alla 73° edizione del Festival Internazionale del Cinema di Berlino. Il premio è stato istituito quest’anno ed è il primo dedicato alla serialità nella storia del Festival. A ritirare il premio i registi Julian Jarrold ed Elisa Amoruso.

La serie targata Disney+ è stata presentata in anteprima mondiale in concorso nella sezione “Berlinale Series”: per l’occasione, all’evento erano presenti i registi Julian Jarrold ed Elisa Amoruso, lo sceneggiatore Stephen Butchard, oltre alle attrici Gaia Girace, Valentina Bellè, Simona Distefano e Micaela Ramazzotti.

The Good Mothers, che racconta la ‘ndrangheta interamente dal punto di vista delle donne che hanno osato sfidarla, debutterà il 5 aprile in Europa sulla piattaforma streaming con tutti i sei episodi disponibili al lancio.

“La vittoria del primo Berlinale Series Award rappresenta un motivo di grande orgoglio per tutta la Company”, ha dichiarato Daniel Frigo, Country Manager The Walt Disney Company Italy, Turkey, Israel & Greece. “Per le produzioni originali italiane targate Disney+ si tratta di un importante traguardo, un riconoscimento verso il nostro impegno di offrire contenuti di grande qualità e che possano essere apprezzati a livello mondiale. Questo premio è frutto della passione e del lavoro dell’intero team Disney Italia e della collaborazione con case di produzione come Wildside, una società del gruppo Fremantle, e House Productions. Ci auguriamo che The Good Mothers possa emozionare e riaccendere l’attenzione del pubblico su un tema così importante”.

Andrea Scrosati, Group Chief Operating Officer, CEO Continental Europe di Fremantle ha aggiunto: “Siamo entusiasti che The Good Mothers abbia ricevuto questo importante riconoscimento qual è il primo Berlinale Series Award, e siamo orgogliosi di aver lavorato con Disney e House Productions per questa importante serie. Ne siamo ancora più orgogliosi perché The Good Mothers racconta la storia del coraggio di alcune donne straordinarie che hanno combattuto contro le loro famiglie criminali per dimostrare ai propri figli che una vita diversa era davvero possibile, e che legalità e giustizia rappresentano la scelta giusta anche nelle circostanze più difficili”.

“Siamo molto felici di aver vinto il primo Berlinale Series Award con The Good Mothers; è sempre molto speciale essere i primi a vincere qualcosa, e ancora di più per noi con questo progetto così importante”, ha affermato Juliette Howell, Co CEO House Productions. “Si tratta di una serie drama che offre una nuova prospettiva su una realtà che pensiamo di conoscere e aver capito, e siamo davvero contenti che gli spettatori di tutto il mondo possano vederla su Disney+ a partire da aprile. Vogliamo ringraziare tutte le donne che sono state così coraggiose nella loro esperienza di vita e ci hanno ispirato nel raccontare la loro storia.”

The Good Mothers è interpretata da Gaia Girace (L’amica geniale) nel ruolo di Denise Cosco, Valentina Bellè (Catch-22, I Medici) nei panni di Giuseppina Pesce, Barbara Chichiarelli (Suburra – La serie, Favolacce) in quelli di Anna Colace, Francesco Colella (ZeroZeroZero, Trust) in quelli di Carlo Cosco, Simona Distefano (Il Traditore) nel ruolo di Concetta Cacciola, Andrea Dodero (Non odiare) in quello di Carmine e con Micaela Ramazzotti (La pazza gioia, La prima cosa bella) nel ruolo di Lea Garofalo.

Questa serie è un'opera corale e sfaccettata che racconta la storia vera di tre donne, cresciute all’interno dei più feroci e ricchi clan della ‘ndrangheta, che decidono di collaborare con una coraggiosa magistrata che lavora per distruggerla dall’interno. Queste donne dovranno quindi combattere contro le loro stesse famiglie per il diritto di sopravvivere e di costruire un nuovo futuro per se stesse e per i loro figli.

Basato sull’omonimo bestseller del giornalista Alex Perry, premiato dalla Foreign Press Association, e adattato per lo schermo da Stephen Butchard (Bagdad Central, The Last Kingdom), nominato ai BAFTA, il progetto vede la regia di Julian Jarrold, nominato ai BAFTA e agli Emmy (The Crown, Becoming Jane) e della premiata Elisa Amoruso (Sirley, Chiara Ferragni: Unposted) ed è prodotto da House Productions (Sherwood, Il prodigio) e Wildside (L’amica geniale, Anna), una società del gruppo Fremantle.

Basata su una storia vera, The Good Mothers ripercorre le vicende di Denise, figlia di Lea Garofalo, Maria Concetta Cacciola e Giuseppina Pesce, tre donne che osano contrapporsi alla ‘ndrangheta. Ad aiutarle la P.M. Anna Colace che, appena arrivata in Calabria, ha un’intuizione: per poter abbattere i clan della ‘ndrangheta, è necessario puntare alle donne. È una strategia che comporta grandi rischi: la ‘ndrangheta è nota e temuta per il suo pugno di ferro e il potere insidioso. The Good Mothers segue Denise, Giuseppina e Maria Concetta nel loro tentativo di affrancarsi dal potere criminale e collaborare con la giustizia.

I produttori esecutivi di The Good Mothers sono Juliette Howell, Tessa Ross e Harriett Spencer per House Productions e Mario Gianani, Lorenzo Gangarossa per Wildside, una società del gruppo Fremantle e Alessandro Saba per Disney+. Anche Stephen Butchard e Julian Jarrold sono i produttori esecutivi.

23/02/2023, 15:47