TersiteFilm
!Xš‚‰

IL GRANDE GIORNO - Aldo Giovanni e Giacomo di nuovo a Nozze


Arriva in sala il nuvo film del Trio diretto da Massimo Venier e distribuito da Medusa. In una grande villa tutto è pronto per il matrimonio di Elio e Caterina. Sarà il giorno più bello della loro vita e anche di quella dei loro genitori, soprattutto dei rispettivi padri, Giacomo e Giovanni. Peccato che insieme a Margherita arrivi al matrimonio anche Aldo, il suo nuovo compagno.


IL GRANDE GIORNO - Aldo Giovanni e Giacomo di nuovo a Nozze
"Il Grande Giorno" diretto da Massimo Venier
Aldo Giovanni e Giacomo sono tornati. E, come per il film d'esordio, "Tre Uomini e una Gamba", all'orizzonte c'è un matrimonio. Allora era Giacomo a doversi sposare e il percorso tortuoso per arrivare al giorno delle nozze si srotolava nel viaggio di avvicinamento, dando vita a un film on the road. Oggi, con l'età, sono i figli a sposarsi, quelli di Giovanni e Giacomo che, oltre a condividere la ditta che fabbrica salotti, vedranno presto anche i due pargoli diventare una famiglia. Il tutto però si svolge nel giro di un week end, in una lussuosa villa sul lago di Como, tra i preparativi, i casi umani e gli arrivi dei tanti ospiti. Tra questi c'è Aldo, nuovo compagno dell'ex moglie di Giovanni e madre della sposa. Sarà lui a scompigliare le carte e a scoprire le magagne sotto a tutto ciò che sembrava perfetto.

"Il Grande Giorno" non appare troppo originale nello svolgimento ma è il finale a far riflettere e a dare un senso profondo al film, mostrando come la tanto agognata felicità (sopravvalutata felicità?) di una coppia non debba per forza essere legata al vincolo eterno del matrimonio, evento che sembra ancora il sogno di molti (anche al cinema, se no perché farci sopra tanti film?) ma che in realtà, visti i tempi, rischia di diventare una semplice, costosa festa per la maggior parte dei protagonisti.

I personaggi sembrano tratteggiati con precisione anche se il trio non graffia più come una volta, con le gag e le battute che arrivano un po' telefonate. Le grandi risate di una volta sono sostituite dall'approfondimento sui personaggi; dal gruppo di sposi, amici, partenti e personale organizzativo spicca il giovane prete, Francesco Brandi, sostituto del Cardinale che doveva officiare il matrimonio e vittima di un infortunio causato da Aldo. Don Francesco si distingue per l'originalità e la semplicità della rassegnazione con cui porta avanti il suo mandato, tramite perfetto per un finale amaro e originale proprio come lui.

22/12/2022, 17:39

Stefano Amadio