!X

VENEZIA 79 - "Kristos, l'ultimo bambino" di Giulia Amati


La storia incredibile dell'ultimo bambino che vive ad Arki, una sperduta isola del Dodecanneso in Grecia. Alle Giornate degli Autori


VENEZIA 79 -
"Kristos, l'Ultimo Bambino" di Giulia Amati
Ad Arki, unisola del Dodecanneso in Grecia, sono pi numerose le capre, i cani e gli altri animali che non gli uomini e le donne: la popolazione complessiva conta una trentina di persone, ma un solo bambino, Kristos. E' lui, l'ultimo ad andare ancora a scuola, l'ultimo a giocare liberamente (ma il tempo libero poco, fuori dall'aula aiuta la famiglia in vari modi), l'ultimo a dover (e poter) decidere cosa fare del suo futuro.

"Kristos, l'ultimo bambino" di Giulia Amati lo racconta, lo avvicina, lo presenta, si prende i suoi (lunghi) tempi. E' un momento cruciale della sua vita, la scuola sta finendo e la sua insegnante (sua nel vero senso della parola, non avendo altri studenti a cui dedicarsi) cerca di spronarlo a continuare dopo il ciclo delle elementari. Ma ci vorrebbe dire lasciare l'isola, andare dove ci sono altri bambini e altre bambine (che lui scruta con diffidenza, almeno all'inizio), lasciare tutto ci che conosce per... gi, per cosa? Di piante e animali ne sa a sufficienza, per seguire le orme del padre non serve altro. Studiare ed emanciparsi ha il suo fascino, ma a cosa servirebbe?

Le lunghe giornate spesso solitarie di Kristos servono a chiarirsi le idee, ma anche se appare maturo e curioso, pur sempre un bambino e la decisione non facile. Non pu avere amici con cui confrontarsi, non pu avere simili con cui relazionarsi.

Amati resta a distanza, non interviene, ma riesce a creare empatia tra ci che mostra e chi lo guarda: la sua isola sembra in via di estinzione (lo dicono anche le anziane saggie del paese: quale ragazza vorr mai venire a vivere l?), ma non partendo che lui la tradirebbe. Si pu sempre tornare, con pi esperienza e pi capacit.

03/09/2022, 09:48

Carlo Griseri