Streeen.org
I Viaggi Di Roby

ORTIGIA FILM FESTIVAL 14 - Tanti appuntamenti nella terza giornata


Nel concorso lungometraggi opere prime e seconde sarà presentato "Una Relazione" di Stefano Sardo che sarà sul palco di Arena Minerva con il protagonista maschile del film Guido Caprino intervistato da Stefano Amadio di cinemaitaliano.


ORTIGIA FILM FESTIVAL 14 - Tanti appuntamenti nella terza giornata
Nella giornata di lunedì 18 luglio 2022, per il concorso lungometraggi opere prime e seconde, sarà presentato "Una relazione" di Stefano Sardo alla presenza del regista e del protagonista Guido Caprino. Il film è l’istantanea di una coppia in crisi. Lui musicista (Caprino), lei attrice (Elena Radonicich), sposati e senza figli. Tentano una separazione indolore e senza strappi, ma le storie finiscono perché le persone cambiano e nessun cambiamento può essere indolore. Nel film anche l’ultima interpretazione di Libero De Rienzo, scomparso lo scorso anno, qui nei panni di un amico della coppia. Appuntamento alle 21.00 all’Arena Minerva.

A seguire, in anteprima europea, per il concorso internazionale documentari sarà proiettato "130 Children - A Family Where Everybody Fits" di Ainara Aparici. Il doc racconta l’esperienza di una famiglia affidataria che vive a San José, in Costa Rica. Melba (65 anni) e Victor (70 anni) hanno sei figli biologici e negli anni in affidamento più di 130 bambini. Questa grande famiglia continua a moltiplicarsi. Il documentario racconta un’esperienza sociale unica. La proiezione in Arena Minerva alle 23.00.

Per il concorso internazionale documentari anche "Dadalove" della regista Chiara Agnello, che incontrerà il pubblico del festival. Il documentario mostra il dietro le quinte dello spettacolo teatrale della Compagnia dei Teatri Alchemici DaDaDaùn di Palermo, creata dal duo artistico Luigi Di Gangi e Ugo Giacomazzi insieme ad alcuni attori affetti da sindrome di Down. Il gruppo ha partecipato a numerosi festival ottenendo riconoscimenti per i loro adattamenti. La proiezione in Arena Logoteta alle 22.00.

All’Arena Logoteta il concorso internazionale cortometraggi apre con "Dream" alle 21.00 alla presenza del protagonista David Coco per proseguire con "A Shared Path" alle 21.30 e A Day Off alle 21.45.
Il primo, diretto da Davide Vigore, racconta la storia di Pietro, un ragazzo che sogna di correre con il suo cavallo Dream al Palio di Buonriposo. Un desiderio stroncato da suo padre, che preferisce far gareggiare il figlio maggiore. Il secondo, in anteprima nazionale, A Shared Path dell’iraniano Negar Naghavi è la storia di due bambini afghani che intraprendono un difficile viaggio in autobus e comprendono di condividere lo stesso percorso.
Infine, il terzo ovvero "A Day Off "del libanese Leonardo Bassil è su una collaboratrice domestica che ha intenzione di fare qualcosa di straordinario nel suo giorno libero a Beirut.

Nella sezione Cinema&Musica, alle 23.15 all’Arena Logoteta, sarà proiettato "Fantasma Neon" del brasiliano Leonardo Martinelli. Un cortometraggio su un fattorino che sogna di avere una moto. Infine, alla Sala Ferruzza Romano alle 21.30, sarà presentato "Watson". Il film di Lesley Chilcott è all’interno della sezione La Voce del Mare, nata in collaborazione con Area protetta Plemmirio. Il film racconta la storia del capitano Paul Watson, attivista e ambientalista canadese, fondatore di Sea Shepherd e cofondatore di Greenpeace. Da anni Watson combatte per porre fine alla distruzione della fauna oceanica e del suo habitat cercando di proteggere tutto ciò che sta nelle profondità del mare. Un mare che produce ossigeno e regola il clima della Terra, ospitando numerose specie ancora da scoprire, ma che è anche diventato una zona di guerra.

17/07/2022, 19:18