!Xš‚‰

IL POKER NEI FILM ITALIANI - I film sul gioco di carte


Il gioco d’azzardo e nello specifico il poker, che è il vero simbolo di questo settore di intrattenimento, non sono stati solo capaci di attirare milioni di giocatori in Italia. Hanno anche il merito di aver affascinato molte persone attraverso il grande schermo.


IL POKER NEI FILM ITALIANI - I film sul gioco di carte
Del resto il poker, prima ancora di spopolare online, con le sue infinite varianti ha rappresentato un periodo di grande fortuna per le sale terrestri. E ora, è possibile scoprire dove provare il poker online con soldi veri sulle piattaforme di Casino Deps, portale che fornisce tutte le informazioni utili per i nuovi giocatori e non solo.

Ma torniamo a noi! Il poker ha avuto il ruolo di “attore protagonista” in molti film. L’immagine che è sempre stata offerta dei casinò al cinema è quella di un ambiente misterioso, con personaggi pronti a sfidarsi mettendo in mostra le proprie abilità. E così, se vuoi prenderti una pausa dal gioco, ti consigliamo di continuare a leggere questo approfondimento per scoprire quali sono i migliori film italiani che contengono una scena dedicata al poker.

Asso (1981)
Con un protagonista d’eccezione come Adriano Celentano non possiamo che partire subito da un film non molto conosciuto ma affascinante come Asso. Chi ama il poker non potrà ignorare la scena cult del film che porta proprio il protagonista (Asso per l’appunto interpretato da Celentano) a giocare una partita indimenticabile. Indubbiamente per storia è stata una delle prime scene degne di nota del cinema italiano rispetto al tema del poker e dei casinò. Tutta da scoprire!

Fracchia contro Dracula (1985)
Chiamiamo in causa uno degli attori più amati del Bel Paese, Paolo Villaggio che dopo aver proposto Fantozzi, uno dei personaggi più simpatici del piccolo schermo, ha lanciato il personaggio di Fracchia. In questo film specifico in realtà non abbiamo nozioni o riferimento al poker, ma assistiamo a una partita per la vita che Fracchia gioca con Dracula e Frankenstein. Il trio è già strano, ma sarà capace di offrire qualche risata sana!

Continuavano a chiamarlo Trinità (1971)
L’accoppiata indimenticabile formata da Bud Spencer e Terence Hill con i loro spaghetti-western sono anche stati protagonisti di una scena con il gioco delle carte al tavolo. Un film piacevole soprattutto per gli amanti del genere che hanno avuto modo di godersi Terence Hill fin dalla giovane età, prima di diventare il celebre Don Matteo della serie tv targata Rai 1.

Regalo di Natale (1986)
Il famoso maestro del cinema italiano, Pupi Avati, ha diretto questa pellicola che racconta le vicende di una gruppo di amici che proprio durante la notte di Natale decidono di ritrovarsi per sfidarsi con una partita di poker. In realtà più che assistere alla partita vera e propria di si trova a fare i conti con le esistenze e le vite dei protagonisti, capeggiati da un duo di attori magistrali come Diego Abatantuono e Alessandro Haber.

Due mafiosi nel Far West (1964)
Altro film storico che non tutti conosceranno è Due mafiosi nel Far West, con protagonisti Franco e Ciccio, un duo simbolo del cinema italiano di quegli anni. Durante la pellicola è possibile assistere a diverse scene di gioco, con il simpatico Franco che all’inizio del film propone di giocare a briscola, altro gioco simbolo per noi italiani.

Conclusione
Il cinema è stato il miglior modo per raccontare il poker e adattarlo a situazioni più disparate: ciò è avvenuto in Italia, come abbiamo appena visto, ma anche nella terra delle stelle del cinema, ovvero Hollywood. Ciò che dispiace è vedere che il binomio cinema-poker non sia più così ricercato, ma per riuscire a trovare qualcosa di interessante bisogna fare un bel salto indietro nel tempo. Del resto, ad oggi, il divertimento del poker è soprattutto giocato online e non rappresenta più un gioco di aggregazione.

12/07/2022, 09:45