CINECITTÀ SI MOSTRA
I Viaggi Di Roby

APULIA FILM FEST 2021 - I vincitori


APULIA FILM FEST 2021 - I vincitori
Premio Miglior Film
"A Letter to my Mother" di Amin Maher
Motivazione: Per la forza di mettere in scena una frammentazione emotiva intima e personale con grazia e coraggio senza censura o limitazioni personali o culturali.

Premio Miglior Documentario
"Quaranta Cavalli" di Luca Ciriello
Motivazione: Per la capacità di saperci trasportare con maestria nel mondo del protagonista, sapientemente scelto dal regista, nel suo dialetto molto interessante e finora poco sentito al cinema, nella sua vita semplice, nel suo confronto con i coetanei.

Premio Miglior Sceneggiatura
"A trip with Mom" di Sophie Shui
Motivazione: Per essere riuscito attraverso la costruzione drammaturgica a creare empatia e immedesimazione nel pubblico e a raccontare la pericolosità della fragilità umana alla soglia di una scelta.

Premio Migliore Colonna Sonora
"Austral Fever" di Thomas Wordroffe
Motivazione: Per la capacità di far diventare musica anche i rumori e i silenzi che qui diventano momenti di racconto pur non invadendo mai la narrazione che rimane in equilibrio tra il detto e il non detto.

Menzione Speciale Costumi e Scenografia
"Dorothy non deve Morire" di Andrea Simonetti
Motivazione: Per la capacità di ricostruire un mondo credibile riuscendo ad evocare suggestioni surreali.

Premio Migliore fotografia
"Guinea Pig" di GiuliAlice Grandinetti e Andrea Benjamin Manenti
Motivazione: Per la capacità di aver creato quadri visivi potenti ed efficaci che sposano con coerenza il soggetto filmico aumentando l'efficacia dell'opera senza aver paura di osare e puntare a un respiro internazionale.

Premio Miglior Film Aezione Apulia
"Inverno" di Giulio Mastromauro
Motivazione: Per la capacità di raccontare un microcosmo con l'abilità di un pittore. Pennellate che hanno disegnato in modo delicato e profondo la poetica della sofferenza.

Premio Migliore Attrice
Magdalena Sildatk per "Prison Pass" di Łukasz Ruciński
Motivazione: Perché con poche parole ed espressioni essenziali riesce a rendere un personaggio che parrebbe in scrittura secondario ma che rimane impressa nello spettatore dall'inizio alla fine con pochissime battute e molta intensità di sguardo e corpo.

Premio Migliore Attore
Mirosław Zbrojewicz per "Prison Pass" di Łukasz Ruciński
Motivazione: Per la capacità di rendere un messaggio forte, quello di un padre debole, che cede al crimine coinvolgendo il figlio. servendosi di un volto che già dice tutto. Nel movimento dei suoi occhi riusciamo a leggere tutta la sua vita senza bisogno che parli.

Premio Miglior Regia
"The Game" di Roman Hodel
Motivazione: Per la scelta particolaristica dell'oggetto rappresentato che rovescia il punto di vista su un ambiente conosciuto come quello calcistico e la capacità di aver curato ogni aspetto della rappresentazione filmica con magistrale precisione.

Premio Miglior Film d'Animazione
"Step into the River" di Ma Weijia
Motivazione: Per una sceneggiatura commovente che ci porta, attraverso un disegno animato, in un mondo reale con cui facciamo i conti ogni giorno: quello della discriminazione, quello del rapporto genitori figli, quello del diverso, quello dell'adozione, delle anime defunte che non se ne vanno dalla nostra vita ma rimangono per insegnarci cosa è giusto e cosa è sbagliato.

Premio Miglior Montaggio
"Thank You for Patiently Waiting" di Max Marklund e Andres Jacobsson
Motivazione: Per il garbo di aver intrecciato una vita intera danzando tra flashback e flashforward seguendo con linearità narrativa l'emotività del personaggio sulla traccia di un montaggio non lineare.

20/08/2021, 07:39

Simone Pinchiorri