Festival del Cinema Città di Spello
I Viaggi Di Roby

MONTECARLO FILM FESTIVAL 18 - Tutti i film


Unica opera italiana presente al festival diretto da Ezio Greggio è la commedia "Benvenuti in Casa Esposito" di Gianluca Ansanelli.


MONTECARLO FILM FESTIVAL 18 - Tutti i film
La famiglia in tutte le sue declinazioni, i conflitti generazionali, il sesso e l’emancipazione femminile, sono le tematiche affrontate nelle commedie presenti in concorso e fuori concorso alla diciottesima edizione del Montecarlo Film Festival de la Comédie (31 maggio – 5 giugno), ideato e diretto da Ezio Greggio. Quest’anno il duro compito di giudicare le pellicole spetta al presidente di Giuria Raoul Bova, vincitore del Premio Nastro d’argento speciale per 15 seconds, l’attrice francese di origine danese vincitrice di due premi César come migliore promessa femminile per La Schivata e miglior attrice per Le Nom de gens Sara Forestier, Giacomo Ferrara (Suburra, Suburra la serie,Il Permesso-48 Fuori), Mario de la Rosa star internazionale dopo il successo della serie La Casa di Carta e il regista e critico cinematografico d’eccezione Mario Sesti.

È il film francese FAMILY SWAP (Le sens de la famille), diretto da Jean-Patrick Benes la pellicola di apertura del Monte-Carlo Film Festival de la Comédie. Anteprima internazionale per il Festival, FAMILY SWAP è un family movie in cui ciascun membro della famiglia si ritrova nel corpo degli altri dovendosi così misurare con le difficoltà, i sentimenti e le esigenze di ognuno. Nel cast Alexandra Lamy e Franck Dubosc.

In concorso commedie provenienti da tutto il mondo e ben 3 pellicole dirette da donne: LADIES OF STEEL (anteprima italiana e francese) diretta dall’attrice finlandese Pamela Tola. Un road movie anticonvenzionale in cui le protagoniste sono tre sorelle mature che si avventurano in un viaggio prima che la protagonista si vada a costituire, convinta di aver ucciso il marito, che non le ha reso la vita facile. Un viaggio alla riscoperta dei propri sogni di ragazza. Nel cast, Leena Uotila, Saara Pakkasvirta, Seela Sella.

L’anteprima internazionale e opera prima DEADLY CUTS diretta da Rachel Carey (Irlanda) racconta di un gruppo di donne che, pur di mantenere in piedi il loro salone di bellezza, sono disposte a tutto e si proteggono stringendosi in un abbraccio fatto di complicità femminile e grande determinazione. Nel cast, Victoria Smurfit, Angeline Ball.

Da Israele arriva la commedia HONEYMOOD (anteprima italiana e francese) della regista Talya Lavie. È la storia di una prima notte di nozze tutt’altro che convenzionale: tra litigi ed equivoci gli sposi mettono in discussione il senso del loro matrimonio. Nel cast, Avigail Harari e Ran Danker.

Ancora un matrimonio al centro del film spagnolo diretto da Dani de la Orden: HASTA QUE LA BODA NOS SEPARE. Anteprima italiana e francese, la pellicola narra di un matrimonio che “non s’ha da fare”. Due ex compagne di scuola con qualche conto in sospeso si ritrovano dopo tanti anni unite dal protagonista maschile che non saprà decidere tra le due. Nel cast, Silvia Alonso, Álex García, Belén Cuesta, Adrián Lastra, Gracia Olayo.

Arriva sempre dalla Spagna, l’anteprima internazionale del film SENTIMENTAL diretto dal regista catalano Cesc Gay. È la storia di due coppie di vicini che vivono ciascuno a proprio modo il loro concetto di famiglia, le loro vite sessuali e le dinamiche di coppia. Non si conoscono eppure si attraggono fino a confessarsi segreti inimmaginabili.
Nel cast, Javier Cámara, Belén Cuesta, Alberto San Juan, Griselda Siciliani.

Dal Perù il film LAS MEJORES FAMILIAS diretto da Javier Fuentes-León (anteprima francese). Al centro della storia due famiglie della borghesia peruviana, dirimpettaie ed amiche da sempre che nascondono segreti e fanno pettegolezzi che li preoccupano più delle tensioni sociali che ci sono al di fuori delle loro belle case. Nel cast, Gracia Olayo, Tatiana Astengo, Jely Reategui.

Direttamente dagli USA due pellicole che raccontano le “famiglie statunitensi”. SWAN SONG di Todd Stephens è un anteprima internazionale in cui la famiglia raccontata è quella che si sceglie e non quella in cui si nasce.
Il caratterista Udo Kier interpreta un anziano parrucchiere gay ormai in pensione che scappa dalla casa di riposo per una missione irrinunciabile: l’ultima spettacolare acconciatura alla diva e amica di un tempo proprio il giorno del suo funerale. Questa cliente speciale, amata e odiata come una sorella, è interpretata da Linda Evans che tutti ricorderanno nei panni di Krystle Carrington nella serie degli anni ’80 Dynasty.

Ultimo film in concorso, lo sfrontato lungometraggio DINNER IN AMERICA, commedia punk diretta da Adam Rehmeier.
Il film, premiere italiana e francese, parla della ricerca del proprio posto nel mondo di due giovani anticonvenzionali che sfuggono dal ruolo che la società gli impone.
Questa è la storia del riscatto di due “misfits” che trovano l’uno nell’altra la forza di affermare la propria identità contro una società spaventata dalla diversità.
Il film è prodotto tra gli altri da Ben Stiller. Nel cast Emily Skeggs e Kyle Gallner.

Last but not least, film di chiusura e unico film italiano presente alla Kermesse l’esilarante, BENVENUTI IN CASA ESPOSITO (Anteprima internazionale) diretto da Gianluca Ansanelli. Una divertente commedia che racconta tra equivoci e situazioni rocambolesche le avventure tragicomiche di una famiglia camorrista. Nel cast, Giovanni Esposito (Si accettano miracoli, Troppo Napoletano), Antonia Truppo (vincitrice di 2 David di Donatello per Lo Chiamavano Jeeg Robot e Indivisibili) e Francesco Di Leva (Il Sindaco del Rione sanità, Il Clan dei camorristi).

21/05/2021, 13:47