Festival del Cinema Città di Spello
I Viaggi Di Roby

NAPOLI E NIENTE CCHIU' - Al Mic di Milano il
Cinema Popolare Napoletano dal 1915 al 1955


NAPOLI E NIENTE CCHIU' - Al Mic di Milano il Cinema Popolare Napoletano dal 1915 al 1955
Dal 22 settembre al 10 ottobre 2020 presso la sala di Cineteca Milano MIC è in programma NAPOLI E NIENTE CCHIU', un omaggio al grande cinema napoletano dal 1915 al 1955, un cinema popolare che arriva al cuore, valorizzando storie, tradizioni e luoghi.

Una cinematografia che si distingue per la produzione realistica fatta di scenari naturali di rara bellezza e per la lungimiranza nel mettere al centro delle narrazioni figure femminili di carattere.
In programma nella rassegna 15 lungometraggi, muti e non, con protagonisti i grandi attori del cinema partenopeo tra cui Leda Gys, Totò, Eduardo De Filippo, Sophia Loren, Tina Pica.
Non può mancare il dramma Assunta Spina, scritto da Salvatore Di Giacomo e tratto dall'omonima novella pubblicata nel 1888 e successivamente portato sullo schermo nel 1915 come film muto con Francesca Bertini, la diva che mandava in visibilio il pubblico. Il film, restaurato da L'immagine ritrovata di Bologna a partire da una copia di Cineteca Milano, verrà proiettato con accompagnamento musicale live a cura della pianista Francesca Badalini.

Parallelamente, sul sito www.cinetecamilano.it saranno visionabili gratuitamente autentiche rarità d’archivio, sempre con protagonista Napoli: dalle prime vedute della città e del Golfo riprese da operatori Lumière ai lungometraggi muti degli anni Venti. Tra questi il grande successo Addio, mia bella Napoli! di Mario Bonnard, divo del muto e regista di divi sia nell’epoca del muto che in quella del sonoro, e Amore e sangue di Marino Girolami, allievo dello stesso Bonnard, opera che si fa notare per la spettacolarizzazione della criminalità camorrista.

17/09/2020, 11:07