Meno di 30
I Viaggi di Robi

RASSEGNA DEL DOCUMENTARIO E DELLA COMUNICAZIONE ARCHEOLOGICA IX
- Tra comunicazione museale e attività per i giovanissimi


RASSEGNA DEL DOCUMENTARIO E DELLA COMUNICAZIONE ARCHEOLOGICA IX - Tra comunicazione museale e attività per i giovanissimi
Concetta Caruso e il direttore artistico Alessandra Cilio
Giornata intensa quella della seconda giornata della Rassegna del documentario e della comunicazione archeologica di venerdì 18 ottobre.

A seguito di una mattinata dedicata ai giovanissimi, con la proiezione di due film d’animazione “Apud Cannas” e “C’era una volta Iato” e un laboratorio sulla pittura rupestre, condotto dall’archeologa Concetta Caruso, il festival si è arricchito di un interessantissimo incontro dal titolo “Archeoclip: linguaggi contemporaneamente archeologici” con la partecipazione di Sandro Garrubbo, Social Media Strategist del Museo Archeologico Salinas di Palermo, che ha presentato le innovative strategie sui linguaggi comunicativi adottati dal museo del capoluogo siciliano, divenuto caso di studio a livello internazionale.

Tra i film proposti nelle ore pomeridiane, “La signora Matilde. Gossip dal Medioevo”, opera dai toni umoristici con protagonista Syusy Bladi, che racconta la storia di Matilde di Canossa, tra i brand più importanti del Medioevo, “The battle of Jerash”, produzione giordana, dedicata agli evocatori delle gesta storiche dei legionari romani, stabilitisi in quella che oggi appare una regione davvero tumultuosa e instabile.

In prima serata la proiezione di “Voci dal silenzio” pluripremiato documentario antropologico, firmato da Joshua Wahlen e Alessandro Seidita, vincitore del Sestriere Film Festival e premiato al Concorso Internazionale Vittorio De Seta, dedicato all’esperienza eremitica, con i racconti di uomini e donne lungo la penisola italiana, alla ricerca di un senso profondo di sé, attraverso un percorso interno e solitario.

Per la giornata di sabato si prevede un nuovo spazio dedicato ai giovani, con il progetto “ArcheoMovies. L’Archeologia al Cinema”, con gli studenti del IV Istituto Comprensivo Domenico Costa di Augusta, nell’ambito del “Piano Nazionale Cinema per la Scuola”.

Nel pomeriggio, tra i film proposti, “Ragusa terra Iblea”, omaggio al capoluogo ibleo, e “Pecunia non olet – L’odore dei soldi nell’antica Pompei”, dedicato alle attività produttive all’interno degli scavi di Pompei, in un suggestivo viaggio attraverso gli odori perduti che le attività dell’epoca generavano per produrre ricchezza.

Tra proposte, anche “Il “ragazzo” con la Nikon”, di Lucio Rosa, tra gli ospiti della manifestazione, e “Il Conte magico” di Marco Melluso e Diego Schiavo, divertente documentario di indagine sul conte Cesare Mattei, bolognese più famoso nel mondo nell’ottocento.

19/10/2019, 13:49