Meno di 30
I Viaggi di Robi

VISIONI SARDE NEL MONDO - In Argentina per la
Settimana della Lingua Italiana nel Mondo


VISIONI SARDE NEL MONDO - In Argentina per la Settimana della Lingua Italiana nel Mondo
Il cinema ci pu aiutare a leggere la realt in cui viviamo. Con questo assunto nato "Visioni Sarde", il festival di cortometraggi che si pone l'obiettivo di raccontare la Sardegna e portare la sua cultura nel mondo.

La rassegna sbarca in Argentina all'interno della XIX Settimana della Lingua Italiana nel Mondo manifestazione di rilievo internazionale nata nel 2001 da unintesa tra il Ministero Italiano degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e lAccademia della Crusca, sotto lAlto Patronato del Presidente della Repubblica. L'iniziativa, che coinvolge oltre agli Istituti Italiani di Cultura anche Ambasciate e Consolati, si propone di valorizzare il ruolo della lingua italiana nellarte e nella cultura affrontando ogni anno un argomento specifico in conferenze, mostre, spettacoli, incontri con scrittori e personalit. L'edizione di quest'anno, che si svolger in tutto il mondo dal 21 al 27 ottobre 2019, ha come tema "LItaliano sul Palcoscenico" ed incentrata sulluso dellitaliano nella musica, nel cinema e nel teatro
In tale ambito a Mar del Plata, presso il prestigioso Museo MAR, saranno presentate nove opere di alto livello che, con stili e approcci diversi, sanno immortalare l'attualit toccando temi di valore universale come la migrazione dei popoli, la guerra, la multiculturalit e lanalisi dellanimo umano. Il tutto realizzato in una Sardegna moderna e al contempo ancestrale.

Ecco le pellicole in cartellone:
Dans lattente di Chiara Porcheddu. La sensazione di attesa e di sospensione temporale di chi in un centro di accoglienza si lasciato alle spalle una vita e non ancora entrato nella nuova.
Eccomi (Flamingos) di Sergio Falchi. Quando la realt bussa alla porta di un vecchio pescatore nei panni di una giovane migrante, le sue convinzioni e la sua indifferenza vengono messe in discussione. Sar la natura, infine, a ispirargli una nuova intima consapevolezza.
Il nostro concerto di Francesco Piras. Ognuno, almeno una volta nella vita, ha il suo momento di gloria. In una chat-room, un eccentrico pensionato incontra una pianista tedesca e tra i due nasce una singolare amicizia fatta di musica e piccoli momenti di quotidianit.
Sonus di Andrea Mura. Un viaggio onirico, in una Sardegna sospesa nel tempo, allinterno dei suoni primordiali prodotti dalluomo e dalla natura.
La notte di Cesare di Sergio Scavio. Cesare un uomo anziano e solitario. Una sera la sua vicina di casa gli chiede di badare a suo figlio Kadim. Tra i due si creer un rapporto che travalica let e le differenze culturali.
Spiritosanto Holy Spirit di Michele Marchi. Un adolescente borderline che vive affidato ai servizi sociali usa il sacramento della cresima per tentare di risolvere i suoi problemi giudiziari.
The Wash La lavatrice di Tomaso Mannoni. A Capo Teulada c un poligono militare. Si cerca la verit sulla causa dei decessi per tumore, riconducibili alle esercitazioni militari. Un silenzio assordante, un paesaggio bellissimo e terribile allo stesso tempo.
Warlords di Francesco Pirisi. Due bambini uno in Africa, laltro in Siria affrontano la guerra che distrugge senza piet i rispettivi paesi. Per cercare di sopravvivere il primo deve combattere in una milizia para-militare, il secondo deve fuggire dalle bombe.

I cortometraggi saranno proiettati il 23 ottobre alle ore 18.00 nei suggestivi spazi del Museo MAR all'interno del ciclo denominato "MardelCiak ! Mostra Italo-Argentina di Cinema Contemporaneo".
Il MAR, acronimo di "Museo de Arte Contemporaneo", grazie anche alla sua struttura imponente dal design all'avanguardia, uno dei siti culturali pi importanti dell'Argentina e uno dei pi visitati dai turisti. Dispone di 7.000 metri quadrati per mostre d'arte, spettacoli musicali, proiezioni cinematografiche ed eventi culturali.

Organizzano la presentazione di "Visioni Sarde" la curatrice d'arte contemporanea Loredana Manca e il consigliere comunale di Mar del Plata Marcelo Gabriel Carrara.
L'evento reso possibile grazie al finanziamento della Regione Autonoma della Sardegna, Assessorato del Lavoro, al sostegno della Fondazione Sardegna Film Commission, al supporto della Federazione dei Circoli Sardi in Argentina, presieduta da Margarita Tavera e all'impegno dei Circoli "Su Nuraghe" di Alessandria e "Sardi Uniti Grazia Deledda" di Mar Del Plata.

18/10/2019, 13:38