I Viaggi di Robi

FOREIGN OFFICE - "Grandi Bugie tra Amici"


Di Guillaume Canet, con Francois Cluzet Marion Cotillard, Gilles Lellouche, Laurent Lafitte, Benoit Magimel. Prodotto da Tresor Film e distribuito da Bim Movies Inspired in sala dal 12 settembre


FOREIGN OFFICE -
G"Grandi Bugie tra Amici" di Guillaume Canet
Atteso seguito di Piccole bugie tra amici, titolo originale Nous finirons ensemble, anche questo risulta essere un azzeccato e divertentissimo film drammatico, Sviluppando i temi contenuti nel primo con dei risvolti inaspettati e ben graditi. Il regista Guillome Canet scrisse la sceneggiatura del primo film in sei settimane in occasione di un suo ricovero in ospedale, essendo rimasto deluso e amareggiato dal fatto che nessuno dei suoi amici aveva rinunciato alle vacanze estive per andare a trovarlo in ospedale.

Racconta che fu unesperienza orribile provare quella sensazione di abbandono e di noncuranza da parte degli amici. Questo film, il sequel, stato invece pensato pi a lungo, proprio per creare, immaginare e scrivere i nuovi sviluppi della storia, insomma gli stessi personaggi ma qualche anno dopo. Impresa non facile ma riuscita del regista, in grado di portare a casa un prodotto ottimo ed di rendere in maniera esilarante la drammaticit della vita nei suoi aspetti pi disparati, alla maniera francese, con tanta semplicit e profondit al tempo stesso.

Max (Francois Cluzet) si rifugia nella sua amata e bellissima casa al mare in preda ad un angoscioso compito, prendere accordi con un agente immobiliare per venderla. Purtroppo sta vivendo un periodo pessimo, deluso dalla vita, antipatico come un cane rabbioso in totale rovina a causa di investimenti sbagliati, amici spariti da tre anni forse a causa delle cattiverie che si sono detti (vedi Piccole bugie fra amici), un matrimonio fallito con conseguente recente divorzio alle spalle la ciliegina sulla torta.

Inaspettatamente, dopo nove anni gli si presentano tutti a casa a sorpresa per festeggiare il suo compleanno e per fermarsi tutta la settimana in vacanza con lui. Max non sa come tenere nascosto il suo dramma e gli amici non capiscono le sue reazioni sconnesse, i suoi attacchi di panico e in alternanza di ira.

La vicenda ci lascia scoprire che Max in buona compagnia ed il problema non esclusivamente suo, infatti ognuno di loro ha problemi piccoli e grandi, fallimenti, delusioni, dispiaceri di ogni sorta. Amici che si trovano a condividere drammi antichi e sempre nuovi, nella speranza di poter risolvere i guai per mezzo dellamore fraterno che provano lun laltro.

Perfetti tutti gli attori che veleggiano tra bugie e verit, tra amori e tradimenti, tra dolori e mancanze ma anche tra allegria e amicizia vera. Bravi ad interpretare la normalit della vita non nascondendo per una angoscia di fondoe nel riuscire a rendere credibile la storia di ogni personaggio.

16/09/2019, 12:39

Silvia Amadio