FilmdiPeso - Short Film Festival

VENEZIA 76 - "Premio Claudio Nobis" insieme a SNGCI


Un premio per la scrittura cinematografica di 5000 euro. Uniniziativa riservata agli studenti delle scuole di cinema e ai pi giovani sceneggiatori. I finalisti saranno annunciati alla prossima Festa del Cinema di Roma


VENEZIA 76 -
Il Giornalista Claudio Nobis scomparso nel 2018
Alla Mostra Internazionale di Venezia si annununcia la prima edizione del Premio Claudio Nobis promosso dalla Fondazione Nobis in collaborazione con i Nastri dArgento dei Giornalisti Cinematografici Italiani.

Si tratta di un Concorso, per gli studenti delle scuole di cinema e i pi giovani talenti della scrittura, con una borsa per il vincitore. Liniziativa che avr la prossima tappa alla Festa di Roma intende incoraggiare i talenti emergenti nella scrittura per il cinema. Le modalit del Premio e i nomi della Giuria, affidati al coordinamento del Sngci, saranno annunciati nei prossimi giorni. A Venezia, allItalian Pavilion il via ufficiale e lannuncio del Bando, che sar nei prossimi giorni diffuso sul web e che prevede un premio finale di 5000 (cinquemila) euro, 4000 dei quali al soggetto vincitore e 1000 per uneventuale menzione speciale.

Sar una Giuria del Sngci di cui faranno parte, con i Giornalisti, anche professionalit specializzate del cinema a scegliere i finalisti e decretare i vincitori. Il Concorso, riservato agli studenti delle scuole di cinema e comunque a giovani aspiranti scrittori di cinema, maggiorenni, intende valorizzare lo scouting e la formazione di nuove leve, sostenendo il valore di nuovi talenti.

Con Laura Delli Colli, Presidente, a nome del Direttivo Nazionale del Sngci oggi il lancio del Bando da parte ella Presidente onoraria della Fondazione Nobis che promuove e finanzia liniziativa, Elena Croce Nobis impegnata nella promozione di iniziative culturali destinate in particolare ai giovani e alla formazione nel campo del cinema, del teatro, del giornalismo nel nome di Claudio Nobis, scomparso pochi mesi fa, un giornalista che con il suo impegno ha lasciato il segno di una grande passione personale, oltre l esperienza professionale, proprio per il cinema e il teatro. Una passione che diventa ora, grazie alla Fondazione che porta il suo nome, anche nella cultura, un impegno concreto per i giovani.

30/08/2019, 11:11

La Redazione