I Viaggi Di Roby

KRENK - Una fiaba sull'integrazione


Il cortometraggio scritto e diretto da Tommaso Santi, vincitore del premio MigrArti 2018.


KRENK - Una fiaba sull'integrazione
Una scena di "Krenk"
Una fiaba sull'integrazione, la diversità e l'amicizia, dal sapore multietnico. Il cortometraggio "Krenk" scritto e diretto da Tommaso Santi, vincitore del premio MigrArti 2018, è una parabola affidata agli occhi e al cuore dei bambini: alla loro immaginazione, alle loro paure e ai loro desideri, tenera ma anche divertente. Una scuola primaria pratese – dove la concentrazione di alunni stranieri è significativa- diventa teatro di un'esperienza peer to peer singolare: un bimbo con gli occhi a mandorla di cittadinanza italiana deve aiutare un compagno straniero ad integrarsi, senza cadere nella trappola dell'invidia o del pregiudizio. Il sogno si mischia alla realtà perchè a volte la fantasia fa brutti scherzi e il piccolo tutor vive con senso di eccessiva responsabilità il suo incarico.
Tommaso Santi al solito è un acuto narratore, che dipinge a pennello il mondo dei bambini, tratteggiandone la psicologia e i pensieri, con leggerezza e purezza.
Il leitmotif è quello dell'integrazione, ma il corto lascia spazia anche all'amicizia, alla diversità e all'amore. Parlare altre lingue, avere la pelle di colori diversi, avere gusti differenti ha un grande valore aggiunto e i bambini sanno insegnarcelo, anche in questo lavoro.
Un film breve, ma di grande forza e impatto che regala emozioni e speranza. Per la città e la scuola di Prato ormai sempre più eccellenze multietniche e per la nostra società.
Il cortometraggio è in lingua italiana e cinese, con sottotitoli in inglese. Un'altra felice intuizione che senza dubbia ne favorirà la diffusione, anche come film didattico.

08/12/2018, 11:19

Miriam Monteleone