FilmdiPeso - Short Film Festival

CINEMA ITALIANO TOKYO 18 - Ospiti Ligabue, Kasia
Smutniak, Jasmine Trinca e i Manetti Bros


CINEMA ITALIANO TOKYO 18 - Ospiti Ligabue, Kasia Smutniak, Jasmine Trinca e i Manetti Bros
Ligabue sul set di "Made in Italy"
Il Festival del Cinema Italiano di Tokyo diventa maggiorenne, diciotto edizioni che hanno portato i film italiani a conquistare la terza posizione per le distribuzioni nel mercato giapponese (dopo Stati Uniti e Francia).

In diciotto anni sono stati venduti circa il 60% dei film selezionati, cento titoli rappresentati da almeno 180 talents: questo il numero di autori e artisti italiani che hanno partecipato al festival di Tokyo.

La manifestazione organizzata da Istituto Luce Cinecitt - Filmitalia in collaborazione con lAmbasciata dItalia e lIstituto Italiano di Cultura, sotto lAlto Patronato del Presidente della Repubblica. Il supporto di Alitalia fondamentale nel far volare la delegazione artistica verso il Festival.

Il partner giapponese il mitico Asahi Shimbun, il colosso editoriale giapponese (sei milioni di copie al giorno) che fin dalla prima edizione ospita e promuove il cinema italiano. Infatti il festival verr programmato nelle sale cinematografiche dellAsahi a Ginza, cuore pulsante della citt di Tokyo.

Diciotto i film che verranno presentati, programmati nella sezione ufficiale, dal 26 aprile al 2 maggio, nelle anteprime giapponesi e come Omaggi e Tributi.

Questi i titoli della selezione ufficiale: Il padre dItalia di Fabio Mollo, Sicilian Ghost Story di Antonio Piazza e Fabio Grassadonia, Fortunata di Sergio Castellitto, A Ciambra di Jonas Carpignano, L'intrusa di Leonardo Di Costanzo, The Place di Paolo Genovese, Smetto quando voglio Ad Honorem di Sydney Sibilia, Come un gatto in tangenziale di Riccardo Milani, Made in Italy di Luciano Ligabue, Tito e gli alieni di Paola Randi, Cuori puri di Roberto De Paolis.

Tre i film italiani che hanno gi un distributore giapponese, lanciati dalle anteprime del Festival: Ammore e malavita di Antonio e Marco Manetti, Il colore nascosto delle cose di Silvio Soldini e La tenerezza di Gianni Amelio.

La programmazione degli omaggi prevede due film di Silvio Soldini, Pani e tulipani e Per altri occhi, Mediterranea di Jonas Carpignano, Radio freccia di Luciano Ligabue e Songe Napule dei Manetti Bros.

Come sempre una nutrita delegazione artistica accompagner il Festival a Tokyo: Luciano Ligabue, Kasia Smutniak, Jasmine Trinca, Leonardo di Costanzo, Roberto De Paolis, i Manetti Bros., Antonio Piazza e Sydney Sibilia.

23/04/2018, 10:50