CINECITTÀ SI MOSTRA
I Viaggi Di Roby

TRIESTE SCIENCE+FICTION 17 - LINEA ORARIA


TRIESTE SCIENCE+FICTION 17 - LINEA ORARIA
Una scena del cortometraggio "Linea Oraria"
"Linea oraria" di Walter Rastelli è la storia di uno scrittore in crisi creativa e personale, che una sera, dopo un inizio di esaurimento nervoso, si ubriaca e sviene nella sua camera da letto.

Al suo risveglio trova una strana sorpresa: un piccolo buco nero che levita a mezzo metro da terra. Preoccupato, chiama un amico e insieme si accorgono che dentro il buco nero non c’è una singolarità gravitazionale, ma la risposta che il giovane sta cercando da tempo per risollevare la propria vita…

Il coraggio di scrivere un cortometraggio con pochi mezzi e ambientazioni "fantascientifiche" va premiato, anche perché la resa scenica del buco nero che improvvisamente si genera, tutto sommato, non è male. Troppo serioso è tutto il resto, con intricatissimi dialoghi sulle dinamiche spazio-temporali, filosofeggiamenti su rapporti sentimentali mancati, riflessioni sul dovere e sull'essere.

03/11/2017, 16:42

Carlo Griseri