Festival del Cinema Città di Spello
I Viaggi Di Roby

GIORNATE DEGLI AUTORI XIV - "Aquagranda in Crescendo",
un appuntamento per la città di Venezia


GIORNATE DEGLI AUTORI XIV -
Una scena di "Aquagranda in Crescendo"
Quando la città di Venezia chiama, le Giornate degli Autori rispondono. Ed ecco che domani, 7 Settembre 2017, arriva un nuovo appuntamento pensato per il territorio lagunare, per il pubblico di Venezia. Dopo il grande successo di Laguna Sud a Chioggia nei giorni precedenti alla Mostra, le Giornate sono felici di promuovere un’iniziativa realizzata da Kama Productions, sostenuta dalla Fondazione Teatro La Fenice, con il patrocinio del Comune di Venezia. Protagonista è l’isola di Pellestrina: Piazza Ognissanti, la zona più duramente colpita dal tragico alluvione del 1966.

Ed è proprio questo il cuore dell’evento, per ricordare il dramma e, insieme, festeggiare il documentario "Aquagranda in Crescendo" di Giovanni Pellegrini, giovane film-maker veneziano. Il documentario ripercorre le fasi dell’alluvione tramite le parole di chi ha vissuto quell’esperienza. Alle testimonianze si alternano le immagini di backstage al teatro “La Fenice” dove nel 2016 è stato messo in atto il dramma lirico “Aquagranda”.

La serata si aprirà con la musica dell'Orchestra di Pellestrina per raccontare, con l’aiuto del documentario la storia e la cultura di Venezia. Quell’alluvione fu un fatto storico senza precedenti.

"L'acqua alta fa parte del DNA di Venezia, fin dalla sua fondazione, segue i ritmi della natura" - racconta il regista - "per sei ore cresce e per sei ore cala, solo che in alcune occasioni accade qualcosa di memorabile. Il 4 novembre del 1966 una particolare situazione meteo provocò l'acqua alta più alta della storia, con un valore di 194 centimetri sul livello del mare e tutta la città rimase sommersa dall'acqua per quasi per ventiquattro ore".
.
Il Teatro La Fenice ha scelto Aquagranda per aprire la stagione 2017/18 per volontà del sovrintendente Cristiano Chiarot e del direttore artistico Fortunato Ortombina ed ha ricevuto il prestigioso Premio Speciale Abbiati 2017.

A partire dal romanzo di Roberto Bianchin, "Acqua Granda". Il romanzo dell'alluvione, ogni maestranza ha contribuito a creare un'opera nuova, che parte dalla cronaca e arriva a una dimensione esistenziale, che usa il dialetto veneziano e una raffinata tecnologia nell'allestimento, che prevede lo svuotarsi di un gigantesco acquario in scena nell'evocazione del culmine dell'alluvione. Il documentario ci mostra la costruzione dello spettacolo, dalla ricerca dei costumi all'idea scenografica, le prove dei cantanti con il regista, le prove dell'orchestra, del coro, dei figuranti-ballerini.

La proiezione sarà preceduta da una degustazione enogastronomica dei prodotti tipici dell'isola. Saranno presenti il regista Giovanni Pellegrini, il produttore Riccardo Biadene, il direttore artistico del Teatro La Fenice Francesco Ortombina e il direttore delle Giornate degli Autori Giorgio Gosetti.

06/09/2017, 17:15